Fabriano – Natale, l’albero illuminato grazie alle cyclette

albero di natale ecologico

– FABRIANO – SPONSOR CERCASI per evitare che il Natale fabrianese resti al buio. Il Comune, infatti, sta per inviare una serie di lettere ai partner storici del territorio alla ricerca di un aiuto finanziario per sostenere i costi dell’installazione delle luminarie. «Le attuali ristrettezze di portafogli – afferma l’assessore Mario Paglialunga – rendono necessario l’intervento di sostenitori esterni che speriamo possano accogliere il nostro invito a contribuire per avere anche quest’anno un cartellone natalizio sobrio, ma al tempo stesso più che dignitoso». Quanto, invece, alle altre iniziative sembra assai probabile che per il secondo anno consecutivo si rinuncerà alla pista di pattinaggio su ghiaccio che pure notevole successo aveva ricevuto in passato. Il problema è la location ritenuta ingombrante lungo il Corso della Repubblica e troppo periferica davanti alla sede del Comune, ma anche in questo caso un ruolo determinante sembrano averlo i costi da sostenere per l’ente pubblico. Tutta da giocare, invece, la partita del veglione di Capodanno in piazza. Si spera di poter calendarizzare l’evento con un programma di discreto livello, pur senza la presenza di costosi ospiti illustri e con la rinuncia ai fuochi d’artificio per tornare a rispettare il patto con gli animalisti dopo la deroga per i ‘botti’ in occasione del meeting Unesco delle scorse settimane. «Per il maxi albero in piazza – aggiunge Paglialunga – stiamo pensando a una novità. In pratica vorremmo portare il cosiddetto albero ecologico che si illumina attraverso l’energia prodotta da chi salirà su apposite cyclette e con le proprie fatiche consentirà così di far accendere le luminarie a corredo della grande pianta». Per Fabriano sarebbe una novità assoluta seguendo l’esempio di quanto avvenuto località italiane e straniere dove si è registrato un ottimo successo e una notevole partecipazione dei cittadini come volontari pedalatori per portare il loro contributo al simbolo natalizio della propria comunità. Intanto nei prossimi giorni sono previste nuove riunioni con il forum delle associazioni locali tra sportive culturali e di volontariato. Diverse decine quelle che dovrebbero contribuire alla stesura del cartellone attraverso esibizioni dei proprio gruppo ovviamente senza ricevere alcun compenso. Notizia riferita da Alessandro Di Marco IL RESTO DEL CARLINO.

fonte foto http://parlalberi.blogspot.it/

Precedente Dante, flash mob studenti a Macerata Successivo Aggredisce operatore sala giochi