Fabriano – Nella morsa del gelo: salvati dai mezzi spargisale

fontana ghiacciata

FABRIANO – IL GELO non dà tregua, ma la città tiene botta e resiste alla prima vera ondata di inverno. Nella notte tra lunedì e ieri si sono toccati i meno sette, ma stavolta a differenza di quanti accaduto 24 ore prima per fortuna il ghiaccio non è stato accompagnato dalla neve. Qualche coda e rallentamento si è registrato anche sulle vie principali, ma nel complesso alle forze dell’ordine non sono stati richiesti interventi di soccorso di rilievo per gli automobilisti. «Il piano – sostiene il responsabile di Protezione civile del Comune, Urbano Cotichella – è scattato puntale e alle 5,30 i tre mezzi spargisale sono stati operativi soprattutto nei punti più critici, in primis le scuole». In totale una quindicina di quintali di sale sono stati gettati in buona parte nell’area urbana a cominciare dai tratti in pendenza, ovvero la collina del campus scolastico di Santa Croce, via Serraloggia e il ponte del Borgo. I mezzi hanno poi raggiunto anche le frazioni dove qualche protesta si era levata già lunedì per l’arrivo considerato tardivo. «C’è un programma delle priorità da rispettare», ribatte il sindaco Giancarlo Sagramola. «Serviamo tutti, ma in un territorio così ampio come il nostro è inevitabile che ci si concentri prima sui luoghi di interesse pubblico a partire dalle scuole. Anche stavolta, comunque, al loro risveglio i fabrianesi hanno trovato strade percorribili». Notizia riferita da Alessandro Di Marco IL RESTO DEL CARLINO

Precedente San Costanzo, si butta dalla finestra del secondo piano. ?Donna miracolata Successivo Mancini, 40mila euro al mese alla ex moglie