Fabriano – Ostetricia, fuga delle mamme: una su quattro partorisce fuori

ginecologia ostetricia

FABRIANO – UNA FABRIANESE su quattro decide di partorire fuori Fabriano. Forse sarà l’effetto insicurezza generato dal fortissimo rischio chiusura per il punto nascita cittadino, in ogni caso nei primi due mesi del 2016 in percentuale sono cresciuti in modo netto i genitori che scelgono di far venire alla luce i propri figli non in città, affidandosi molto spesso a località limitrofe. Sono infatti 36 le mamme fabrianesi che hanno partorito a Fabriano a gennaio e febbraio e 11 quelle che hanno dato alla luce i propri bimbi altrove. Di fatto nei primi sessanta giorni dell’anno quasi il 30% delle partorienti ha deciso di non fidarsi della struttura locale, ma anche nel 2015 in diversi hanno ‘tradito’ l’ospedale Profili, in quanto sono 48 i bambini di famiglie residenti in città nati altrove a fronte dei 383 parti effettuati nel locale reparto di maternità. Numeri, quelli resi pubblici dall’assessore comunale alla sanità Giorgio Saitta, che di certo non aiutano la già complicata battaglia politico-giudiziaria per la salvezza del reparto ormai pronta ad entrare nel vivo. «La partita -dichiara il sindaco Giancarlo Sagramola – non è affatto finita. Attendiamo l’imminente esito del ricorso al Consiglio di Stato di Osimo per la medesima questione, ma di sicuro ci faremo trovare pronti per smontare ogni tipo di rilievo della controparte». Resta, comunque, ancora da sciogliere il nodo se continuare la battaglia in sede giudiziaria appunto con il ricorso al Consiglio di Stato dopo la sconfitta al Tar, oppure puntare su una mediazione a livello politico. Notizia riferita dal Resto del Carlino

Precedente Civitanova, auto semina il panico per le vie del centro: due denunce Successivo Trivelle, blitz Greenpeace a Fano