Fabriano – Parcheggio del Profili, firma anche Pariano, in poche ore trecento «No»

firme parcheggio profili1

CONTRO SOSTA BLU E ABUSIVI Il presidente del Consiglio Pariano firma per l’iniziativa

 FABRIANO – FA CENTRO al primo colpo la petizione su parcheggiatori abusivi e mendicanti intenti a chiedere l’euro del carrello davanti ai supermercati. Trecento firme sono state raccolte ieri mattina al debutto dell’iniziativa allestita da una decina di cittadini – tra cui il consigliere comunale di opposizione Danilo Silvi – che hanno preparato il documento per chiedere al sindaco Giancarlo Sagramola di prendere seri e concreti provvedimenti per debellare il fenomeno dell’accattonaggio molesto. NEI PRESSI dell’ingresso dell’ospedale Profili sin dal primo mattino in tanti si sono presentati per porre il loro autografo accompagnato da un documento d’identità, tra cui anche il presidente del consiglio comunale Giuseppe Pariano che rischia di creare un nuovo caso in maggioranza, dove più volte dopo l’addio al Pd si sono generate polemiche politiche sulla sua figura. «Qualche anno fa – ricorda Pariano – fui il primo a sollevare il problema con un’interrogazione al sindaco e coerentemente con questa mia richiesta sono venuto a firmare la petizione». Forte la soddisfazione degli organizzatori, tanto che si è confermata in pieno la decisione di andare avanti fino al periodo natalizio con banchetti allestiti ogni sabato mattina. «Stiamo pensando – afferma Silvi – si spostarci e raggiungere in alcuni casi il centro storico nella zona dove si svolge il mercato settimanale e forse anche i parcheggi davanti ai supermercati. Sia chiaro che in questa iniziativa non c’è alcunché di razzista, ma soltanto la necessità di far rispettare le regole e permettere alle persone di recarsi in ospedale o al supermarket con la dovuta serenità e senza imbattersi in posteggiatori abusivi o mendicanti a volte fin troppo insistenti nel chiedere un sussidio». L’obiettivo, dunque, è di andare avanti per un paio di mesi sperando di raggiungere una cifra tre zeri per poi sottoporre la petizione all’attenzione del primo cittadino e della Giunta. «Ribadiamo – aggiunge Silvi – anche la nostra netta contrarietà alla proposta del sindaco di trasformare a pagamento il parcheggio dell’ospedale per cercare di allontanare i posteggiatori abusivi, perché non si può chiedere a chi va al ‘Profili’, quasi sempre per motivi poco piacevoli, di pagare la sosta come fossse una sorta di tassa all’accatonaggio. Serve ben altro per debellare il fenomeno, ovvero chiedere alla polizia municipale di effettuare controlli costanti, anche più volte al giorno, in modo quindi da monitorare il fenomeno con maggiore attenzione». Notizia riferita da Alessandro Di Marco IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Fermo, dopo le fucilate alla municipale nella sede aumenta la sicurezza passiva Successivo Guardia finanza sequestra 4 discariche