Fabriano – Pariano: «Ho riacquistato il diritto di parola»

pino pariano

– FABRIANO – GIUSEPPE PARIANO ha votato contro l’assestamento di bilancio in consiglio comunale nella tardissima serata di lunedì. E’ il primo atto forte da parte dell’ex presidente dell’assise che, dopo essersi dimesso dal ruolo tecnico pur rimanendo operativo a Palazzo Chiavelli come semplice consigliere, per la prima volta si è espresso in modo totalmente difforme dalla maggioranza che ha comunque approvato il documento finanziario. Pariano, dobbiamo considerare questo suo pronunciamento il passaggio ufficiale all’opposizione? «Non sto né all’opposizione né in maggioranza. D’ora in poi voterò atto per atto liberamente seguendo solo le mie valutazioni. Il senso delle dimissioni da presidente è anche questo: riacquistare il diritto di parola e pensiero, senza bavagli o censure». Ma lei politicamente è sempre più solo e senza partiti alle spalle: un problema in vista di un eventuale ricandidatura nel 2017? «Ormai le ideologie contano sempre meno. Ciò che veramente serve è fare il massimo per questa città a prescindere da quale parte dell’emiciclo si occupi. La politica è e deve restare un servizio: io l’ho sempre interpretata così e continuerò a farlo. Se poi qualcuno vuole unirsi al mio gruppo ‘Fabriano prima di tutto’ è il benvenuto». Dopo la frase choc pro pena di morte su Facebook, cambierà il suo rapporto con i social? «Assolutamente no. In queste ore continuo a postare liberamente su tutto, anche propagandando eventi ed iniziative del Comune. Per fortuna in moltissimi hanno capito che volevamo farmi fuori con il pretesto di una semplice opinione personale senza minimamente tirare in ballo la conduzione dei consigli comunali. A quel punto ho deciso di lasciare per tutelare la mia dignità che vale molto più dello stipendio da presidente. Ho svestito i panni di arbitro per indossare quelli di giocatore: ma siccome quando in gioventù praticavo calcio mi è sempre piaciuto fare il centravanti, di certo ora non mi metterò a giocare in difesa…». Notizia riferita da Alessandro Di Marco IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Civitanova, auto date alle fiamme Arrestati in due per la raffica di roghi Successivo Europei di nuoto, Magnini in finale nei 200 stile libero