Fabriano, pattuglie con le telecamere. E si preparano le ronde

parcheggiatoreabusivo

LINEA DURA del Comune di Fabriano per combattere l’accattonaggio molesto con una serie di provvedimenti in arrivo sul fronte dei parcheggiatori abusivi e dei mendicanti che chiedono il classico euro del carrello davanti ai supermercati. Allo studio, infatti, c’è la possibilità di mettere in azione vigili urbani in borghese impegnati a filmare i professionisti dell’elemosina dopo aver proceduto ad un attento monitoraggio delle zone in cui operano. Inquirenti e amministratori, insomma, a caccia di prove documentali che possono così far scattare disposizioni più invasive della semplice multa come il foglio di via obbligatorio dalla città. Peraltro su questo fronte negli ultimi due anni sono state 74 le ammende elevate dalla polizia municipale con cifre significative (in media dai 500 ai 700 euro per sanzione), ma nessuna è stata pagata dai contravventori – tutti extracomunitari – in quanto risultano tutti nullatenenti. Da qui gli interventi più incisivi effettuati nelle ultime settimane quando gli agenti non si sono limitati all’ammenda, ma hanno anche provveduto a sequestrare dalle tasche dei parcheggiatori abusivi le monete ritenute provento del’accattonaggio insistito. Ma l’assessore alla sicurezza Mario Paglialunga è pronto anche ad andare oltre e ha già iniziato la fase di studio per varare le ronde legalizzate ed istituzionalizzate, i cosiddetti «Angeli del bello».

Fonte IL RESTO DEL CARLINO -Alessandro Di Marco-

Precedente Un medico diventato paziente Il libro del pesarese Giorgio Gambale Successivo Controlli a tappeto contro la prostituzione: denunciate cinque lucciole