Fabriano – «Abbandonati senza i bus» Il Comune prepara il piano b a Piazzale Matteotti

Piazzale Matteotti Fabriano

Fabriano – Viabilità, rivoluzione in arrivo al piazzale Matteotti. RIVOLUZIONE viabilita’ in arrivo in piazzale Matteotti con la possibile realizzazione di due rotatorie e brevissima distanza l’una dall’altra e il posizionamento di una sorta di stazione-bis dei pullman per compensare il recente trasferimento del capolinea dei bus urbani al parcheggio scambiatore di via Bellocchi. E’ quanto emerso dal faccia a faccia in Comune tra il sindaco Giancarlo Sagramola e i commercianti del popoloso piazzale sul piede di guerra perché, dopo la perdita del capolinea dei torpedoni, la zona si sarebbe di fatto svuotata, facendo crollare a picco i fatturati dei diversi negozianti presenti nel piazzale. «CI SENTIAMO sempre più soli e abbandonati», hanno riferito gli esercenti al primo cittadino evidenziando, appunto, come il futuro di diverse storiche attività sia a rischio. Il primo cittadino, dunque non ha potuto fare a mendo di ascoltare le lamentele dei commercianti in merito al cambio di stazione dei pullman arrivato in coda ad una decisione anticipata di fatto dalla precedente Giunta comunale quando è stato appunto inaugurato il parcheggio di via Bellocchi considerato strategico in quanto a poche centinaia di metri dalla nuova ‘casa dei liceali’ nella zona di Santa Croce. «Capisco il loro stato d’animo – afferma Sagramola – e per questo stiamo cercando di mettere a punto un nuovo piano della viabilità per quell’area. Tutto passa attorno all’installazione di due nuove rotonde». «Per una delle due, proprio quella di piazzale Matteotti, credo che i fondi a disposizione ci siano, mentre per la rotatoria limitrofa, ovvero davanti all’ospedale Profili, al momento la situazione è più complicata. In ogni caso è indispensabile che vengano realizzate entrambe le infrastrutture per dare un assetto più snello alla viabilità prima di procedere ad altri interventi, tra cui quello di far tornare, almeno in parte, i bus nel piazzale». L’OBIETTIVO, di fatto, è di allestire una sorta di fermata ‘Fabriano centro’, appunto una stazionebis in sinergia con quella periferica di via Bellocchi attraverso una serie di navette che in modo continuativo colleghino le due aree interessate. Un’operazione che, però, necessita di diversi mesi di tempo proprio perché prima si dovranno realizzare le rotatorie e solo dopo scatterà la seconda fase del piano relativa appunto alla rivisitazione degli orari dei bus e delle loro fermate. Notizia riferita da Alessandro Di Marco IL RESTO DEL CARLINO

Precedente San Benedetto, in auto diamanti e un cutter, allontanate 9 persone Successivo Demolisce porta e aggredisce poliziotti