Fabriano – Portoni e strade urinate, centro storico di nuovo offeso

urina in strada

Fabriano – Gli abitanti del centro storico sono al limite della sopportazione e per educazione, non usano altri termini per definire la milionesima volta che si trovano a passare la candeggina in strada e far ripulire i propri portoni dopo che i soliti imbecilli, rovinano il salotto storico di una città bellissima come la nostra. Sere fa il centro a notte fonda, sembrava un gabinetto a cielo aperto. Non solo questi ovviamente detti incivili, che nella vita, purtroppo non hanno avuto uno straccio di educazione, lasciano bicchieri e le bottiglie che bevono o davanti i garage o davanti i portoni, oppure in pieno delirio vomitano sui portoni e quando va proprio malissimo, dobbiamo raccogliere feci umane….. Il nostro centro storico che è patrimonio di tutti sia per chi abita a Fabriano sia per chi viene da fuori, dicevo, viene praticamente trasformato in una pattumiera globale. Ora potrei anche capire che la sera ci si voglia divertire, ma questo divertimento deve essere fatto con intelligenza e non andando in giro in strada cercando di violare le cose altrui, in quanto questo modo non è corretto. Spero vivamente che si trovino i fondi per queste spycam che sono la bellezza di anni che se ne parla, ora le installiamo ora arrivano i fondi, ma in realtà non è che ne vediamo installate ne alle vecchie Conce, ne in Via Cialdini ne in Piazza Garibaldi, ne nei vicoli Fratti e zone limitrofe, come molti miei amici che abitano nei vicoli del Piano, soffrono la nostra stessa situazione. Non è giusta una cosa del genere, non penso che nessuno sia contento se vengono ad urinare sul ‘corridoio’ della vostra abitazione non trovate? Grazie al Borghigiano che riesce a dar voce a chi voce non ne ha più da quanto stiamo segnalando da tempo. Invitiamo chi di dovere a trovare una soluzione per riuscire a debellare questo triste fenomeno che varia in base all’estro del vandalo, ora è il periodo di urinare, altre volte è il periodo di distruggere le auto, altre volte è il periodo di imbrattare le mura, e questo è intollerabile. Prima si risolveranno queste problematiche, maggiore consapevolezza ci sarà nel custodire e tramandare la storia dei nostri luoghi al futuro.
(SEGNALAZIONE)

credit foto by http://www.loschermo.it/

Precedente Tolentino, furti a raffica dei ladri acrobati: rubati oro e contante Successivo In arrivo forte vento e mareggiate