Fabriano – Posteggi, altra rivoluzione

posteggi fabriano

FABRIANO – Nuova rivoluzione parcheggi a Fabriano. La Giunta delibera l’istituzione di nuovi parcheggi blu. Complessivamente una settantina di parcheggi che da bianchi diventeranno a pagamento. «Un modo per favorire il turnover. Ne beneficeranno anche le attività commerciali», il pensiero di fondo che ha dato origine al provvedimento varato dalla Giunta guidata dal sindaco Giancarlo Sagramola. Il costo orario della sosta, a seconda delle zona, è compresa fra un euro e 90 centesimi. Si parte da piazza Garibaldi che diventa per intero a pagamento, compresa tra il civico n. 71 ed il civico n. 53, con esclusione delle aree occupate nei giorni di mercato e di fiera. Il costo sale da 70 a 90 cent per parcheggiare dalle 8 alle 20. Si trasforma completamente a pagamento anche piazzale Matteotti, con gli stalli compresi nella parte sinistra del senso di marcia del piazzale, dal distributore di carburanti fino al parcheggio privato di proprietà dell’Hotel Aristos, compreso lo spazio costituito dalla rientranza delimitata dagli alberi e inoltre, stalli nella parte destra del senso di marcia del piazzale, dal civico n 25 al n 28/a. Anche in questo caso il costo sale da 70 a 90 cent per parcheggiare dalle 8 alle 20. Nelle prime tre file parallele e contigue a viale Moccia all’interno del parcheggione via le strisce bianche in favore delle blu. Si potrà parcheggiare dalle 9 alle 20 al costo di un euro all’ora. Tutti a pagamento anche i posti auto in viale XXIV Maggio, sotto le mura cittadine limitrofo a viale Zobicco. Dalle 9 alle 20 parcheggiare costerà 1 euro. Stesso importo in piazza delle Poste, dove già tutti gli stalli erano a pagamento. Dunque, solo un innalzamento della tariffa oraria. In via G.B. Miliani, invece, una decina gli stalli che passano da bianco a blu, al costo di un euro dalle 9 alle 20. Costo uguale anche per parcheggiare in tutta piazza del Comune, tranne gli stalli adiacenti Palazzo Chiavelli e Palazzo del Podestà e quelli siti nel piccolo slargo posto all’inizio di Largo Bartolo da Sassoferrato. Infine, in piazza Amedeo Di Savoia, tutti gli stalli diventano a pagamento dalle 9 alle 19 al costo orario di 1 euro. Mentre, in via Loreti sono circa 12 i posti auto realizzati nel retro del palazzo comunale, per intenderci dietro gli uffici comunali dell’Anagrafe, trasformati a pagamento dalle 8 alle 20 con tariffa massima di un euro. Infine, tutti gli stalli blu anche in piazzale XX Settembre facenti parte dell’isola centrale alla rotatoria del piazzale, dalle 8 alle 20 al costo di 90 centesimi. Infine, si è prevista nella delibera di Giunta anche una sorta di mini-multa da sei euro se si volesse pagare subito la contravvenzione. La ratio del provvedimento è quello di scoraggiare il parcheggio definitivo ed aumentare il turnover. Notizia riferita da Claudio Curti IL MESSAGGERO 

Precedente Tifosi interisti a San Siro con il bus dell’Ascoli, parla Luberti: «Ecco cosa è accaduto» Successivo Morta Maria Grazia Capulli, volto Tg2