Fabriano – Posti per invalidi rubati da validi incivili

posto invalidi

posto invalidi1

Fabriano – Raccogliamo e pubblichiamo questa segnalazione. Il primo posto tra i diritti rubati con assoluta leggerezza da chi è abile a chi è disabile, c’è sempre quello al posto auto, l’occupante abusivo non può nemmeno intuire che problemi vive una persona con handicap. Parcheggiare negli spazi dei disabili è un vero problema, al centro commerciale, molti sono presi da chi parcheggia li al volo per caricare la spesa, mettendo le quattro frecce tutto è risolto secondo alcuni. Esiste un motivo così urgente per diventare incivili? I sacchetti della spesa sono troppi per parcheggiare lontano e portarli con il carrello? E chi guida essendo disabile o chi ha un figlio o un genitore che non riesce a camminare, sicuramente più pesante anche di un carico di 4000 sacchetti della spesa, cosa dovrebbe fare? Giorni fa riuscendo a parcheggiare in un posto per disabili, ho trovato un autovettura parcheggiata sulla zebratura gialla tra la mia autovettura ed un’ altra e non riuscivo ad entrare. Ho aspettato molto tempo prima che la signora come se nulla fosse spostasse la sua autovettura e addirittura si è giustificata con un semplice, mi scusi ero a farmi i capelli….. Poi non parliamo di cosa accade dopo cena, dopo le 20.00 trovare un posto è un utopia, specialmente in Piazza Garibaldi dove gli unici quattro stalli sono (ovviamente) sempre occupati da chi non ha diritto, o quando lo trovi, qualcuno  ti parcheggia (sempre) attaccato allo sportello impedendoti qualsiasi movimento. Abito in centro storico e spesso (capita poche volte che riesco a parcheggiare nei posti “gialli”), parcheggio lontano dalla mia abitazione, deambulo molto male e i posti per disabili, sono quasi sempre pieni, alcuni da chi ha diritto e molti da chi non ha diritto a occupare quel posto che non è una ricchezza, ma un disagio che ogni disabile vive nella sua mente e nel suo corpo ogni secondo della sua vita, quando ci sono giorni che anche la cosa più semplice diventa difficilissima coma una montagna da scalare a mani nude. Ecco quello che succede quando una persona incivile o occupante abusivo come lo si voglia chiamare, occupa un posto per invalidi. Come si può vedere, l’handicap che ognuno di noi ha di sicuro non ci impedisce ne di vedere ne di scrivere.

(SEGNALAZIONE) 

Precedente Droga,3 maghrebini arrestati nel Fermano Successivo Via Faleria in ostaggio dei tossicodipendenti, tre arresti