Fabriano – Preso con la cocaina negli elettrodomestici, manette a un 26enne

arresto_polizia

Fabriano, il pusher si è difeso dicendo di spacciare per aiutare i suoi genitori in Albania

Nascondeva la droga in casa in stanze diverse e perfino all’interno di alcuni elettrodomestici, mentre per spacciarla faceva salire in auto i clienti in modo che in caso di controlli delle forze dell’ordie risultavano come suoi amici. Sono stati gli agenti del Commissariato coordinati dal vice questore Michele Morra ad arrestare il 26enne albanese di nascita e residente in città – sorprendendolo mentre stava consegnando alcune dosi di cocaina ad un giovane in cambio di denaro. Da una successiva perquisizione domiciliare è emerso come l’uomo avrebbe nascosto altra droga nella sua abitazione, per un totale di oltre 100 grammi di cocaina sequestrata. Il giovane, difeso dall’avvocato Ruggero Benvenuto avrebbe ammesso di spacciare ma di farlo solo per aiutare i genitori in Albania- Quanto ai 270 euro in contanti sequestrati a suo dire erano l’indennità di disoccupazione, in quanto attualmente non lavora, mentre fino a poco tempo addietro operava come autotrasportatore. L’arresto è stato convalidato e per il 26enne sono stati disposti i domiciliari in attesa del processo per direttissima.

Notizia riferita dal Resto del Carlino

Precedente Fabriano - 41° Primavera Fabrianese 15 Maggio 2016 - Marcia in montagna Successivo Teramo, preso rapinatore seriale che minacciava vittime con una siringa