Fabriano – Punto nascite, il Comune congela il ricorso al Tar

PUNTO NASCITE1

FABRIANO – IL COMUNE congela il ricorso al Tar per il punto nascite dando così la chiara sensazione di credere nell’ipotesi dell’equipe medica itinerante tra Jesi e Fabriano per evitare la chiusura fissata per il 31 gennaio. «Adesso la priorità è la partita politica», sostiene il sindaco Giancarlo Sagramola, evidenziando come il ricorso sia già pronto, ma diventi una sorta di ‘piano B’ da giocarsi soltanto nel caso in cui la proposta del Pd fabrianese e dello stesso primo cittadino non venga accettata dalla Regione. Dunque, per ora il documento preparato da un pool di avvocati può dirsi sospeso, almeno fino a quando non si conoscerà la risposta del governatore Luca Ceriscioli all’ipotesi dell’equipe mobile. «Ora – aggiunge Sagramola – non rimane che attendere le valutazioni di tecnici Asur e degli amministratori regionali. Da parte nostra restiamo convinti che questa soluzione sia attuabile». Ma il sindaco ne ha anche per chi sostiene come stia per intestarsi un’eventuale vittoria politica nel caso di effettivo salvataggio delle cicogne fabrianesi traendone così vantaggio non solo per l’amministrazione attuale ma anche per un’eventuale ricandidatura tra poco più di un anno. «Se ho alzato la voce nelle sedi opportune l’ho fatto perché non era solo la mia, ma quella di tutta la città. Quando agisco da sindaco il mio primo pensiero è proprio di tenere in massima considerazione chi rappresento, ovverola comunità locale. Questa non è una battaglia individuale, ma di gruppo». A proposito di protesta cittadina il ‘comitato delle mamme’ sta organizzando la terza marcia su Ancona nello spazio di poche settimane con appuntamento fissato per il sit in all’esterno di Palazzo Raffaello in occasione della seduta del consiglio regionale che dovrebbe tenersi la prossima settimana. Notizia riferita da Alessandro Di Marco IL RESTO DEL CARLINO DI FABRIANO

Precedente Civitanova, schianto frontale tra auto: muore una donna, gravissimo ragazzo Successivo Al via controllo elettronico Piazza Papa