Fabriano, “Quale futuro per i comitati di quartiere?”


Alzano la voce i vertici

Fabriano, 23 gennaio 2013 – SENZA SOLDI per i contributi zero del Comune e soprattutto senza certezze per il futuro ora che la ‘legislatura’ è ufficialmente scaduta da tre mesi. Alzano la voce i vertici dei comitati di quartiere fabrianesi (quattro per la città e altrettanti per le frazioni) che si sentono delegittimati e chiedono all’ente municipale una precisa scelta di campo rispetto ai continui tergiversamenti delle ultime settimane.

“Vorremmo sapere quale sarà il nostro destino”, afferma il presidente del comitato della Cervara Paolo Bergamo. “Il nostro mandato è ufficialmente terminato, ma nessuno ci ha sollevato dall’incarico, né ha fatto pervenire altre comunicazione. Eppure nel regolamento è scritto chiaramente che i comitati si sciolgono sei mesi dopo le elezioni amministrative dello scorso maggio dando vita ad una nuova elezione. Nulla di tutto questo è accaduto a tre mesi da quella scadenza e per questo è giunto il momento di fare chiarezza”.

_____________________________________________________________________________________________

Libero-Subito

Precedente Uccide la mamma a pugni Successivo Il Vice presidente del comitato del Borgo Luciano Todisco si presenta alle elezioni politiche 2013