Fabriano «Rifiuti, spettacolo indecoroso: cambiamo orari»

rifiuti centro storico

FABRIANO IL CASO SOLARI INCALZA L’AMMINISTRAZIONE: «OCCORRE MODIFICARE LA RACCOLTA» –  I RIFIUTI notturni in pieno centro storico non piacciono, al punto che in Comune si accende il dibattito sull’eventuale cambio di orario almeno per l’imminente periodo primaverile ed estivo. «Di certo non è una bella immagine di Fabriano quella che diamo tutte le sere dalle 21 in poi lungo il Corso e le vie limitrofe», si lamenta il capogruppo consiliare del «Polo 3.0» Sergio Solari. «Proprio nella parte più attrattiva della nostra città vengono effettuati orari decisamente atipici, tali cioè da obbligare i residenti a lasciare i sacchetti dei rifiuti davanti alle proprie abitazioni dopo cena dove in alcuni casi restano fino a notte fonda in attesa del passaggio degli operatori di Anconambiente. Così un turista o anche un semplice cittadino che vuole concedersi una serata in centro pure solo per una passeggiata è costretto a vedersi uno spettacolo ben poco edificante compreso il weekend quando di norma la zona è più frequentata e si deve slalomeggiare tra i vari sacchetti». Da qui, dunque, la sollecitazione all’amministrazione comunale di adoperarsi per modificare gli orari. «Ormai aggiunge Solari la primavera è alle porte e sarebbe il caso di pensare seriamente a qualcosa di diverso per la bella stagione, magari appunto cambiando le fasce orarie per consegna e ritiro dei rifiuti. Se davvero vogliamo ambire ad avere un’economia almeno in pare basata sul turismo, il centro storico inevitabilmente deve ricoprire un ruolo chiave e per questo motivo non può presentare un colpo d’occhio così discutibile».

FONTE IL RESTO DEL CARLINO -Alessandro Di Marco-

Precedente Proroga 2 anni Accordo ex A. Merloni Successivo E' morto il senatore ​Giuseppe Righetti Storico socialista è stato vicesindaco