Fabriano – Sanità l’Assessore Saitta incontro all’Asur «Vogliono smantellare tutto e depotenziare il Profili»

Saiitta

«IL PUNTO NASCITE va salvato, ma è solo l’inizio di una lotta che deve vederci tutti in prima linea perché qui c’è il serio rischio di trovarsi di fronte ad un progetto di netto declassamento dell’ospedale cittadino». Alza la voce l’assessore alla sanità Giorgio Saitta tanto da aver già chiesto un incontro ai vertici provinciali e regionali dell’Asur per capire se sia fondato il suo sospetto di dover combattere contro un disegno di depotenziamento del ‘Profili’. Ho notato già troppi segnali – incalza Saitta – che vanno in una direzione preoccupante. Ovviamente c’è la questione delle ‘cicogne’, ma anche la volontà che mi pare evidente di smantellare senologia, come pure fa specie che in cardiologia si debba attendere un anno e mezzo per ottenere un esame. Se qualcuno vuole che la sanità diventi solo privata abbia il coraggio di dircelo». Quanto al punto nascite, Saitta una speranza sembra averla. «Non so come finirà, ma di positivo c’è che il governatore Luca Ceriscioli sta realmente sentendo la pressione. L’ultima iniziativa di protesta di massa ad Ancona, in questo senso è stata molto importante». Notizia riferita dal Resto del Carlino di Fabriano

(LEGGI L’ARTICOLO IN ORIGINALE)

Precedente Porto Sant'Elpidio, droga nelle scuole Diomedi: "Ora educhiamo i genitori" Successivo Tempesta di neve a New York, la testimonianza di Filippo e Giuseppe