Fabriano – «Scarichi e tubi ingabbiano il ponte dell’Aera: irrispettoso»

ponte aera scarichi

FABRIANO – LAVORI DI MANUTENZIONE IL CONSIGLIERE COMUNALE DANILO SILVI PUNTA IL DITO SUGLI INTERVENTI AL FIUME GIANO – IL PONTE dell’Aera ingabbiato da scarichi e tubature di colore arancione che ne cingono il profilo. «Una deturpazione evidente e inaccettabile», la definisce il consigliere comunale di ‘Città progetto’ Danilo Silvi che punta il dito contro i lavori di manutenzione straordinaria del fiume Giano effettuati, a suo dire, «senza il necessario rispetto per un pezzo di storia della città». Nel mirino, appunto, c’è la conduttura installata sulla parte esterna del ponte attribuito all’architetto Bernardo Rossellino che potrebbe anche tornare a cielo aperto se andrà a buon fine il progetto di far tornare a cielo aperto il fiume lungo tutto il centro storico. «Questi scarichi – incalza Silvi – sono stati infilati nella parete spaccando la muratura laterale. E’ un approccio completamente sbagliato che si sta avendo nei confronti di questo monumento e di ciò l’amministrazione civica ha le sue forti responsabilità». Silvi chiama direttamente in causa sindaco e Giunta perché «avevano promesso che ci sarebbe stata condivisione su questa operazioni così importante per Fabriano. Invece i lavori stanno andando avanti senza alcun tipo di informazione verso i cittadini e mai l’argomento è stato portato in consiglio comunale. Ancora una volta il Parlamento locale è stato tenuto fuori da una questione di simile importanza perché evidentemente l’amministrazione civica non ha alcuna reale intenzione di aprirsi al confronto e al dialogo con le varie forze politiche». Notizia riferita dal Resto del Carlino di Fabriano

Precedente Il mistero dell'avvocatessa scomparsa Un prelievo al bancomat, poi più nulla Successivo Violentata per 9 anni dal padre, choc a Chiaravalle