FABRIANO – SENTENZA PENZI IL COMUNE GUADAGNA UN MESE

sede comune di Fabriano

Fabriano – Buone nuove sulla problematica del bilancio di previsione per il 2016. Ma la giunta Sagramola resta attiva e guardinga, perché la situazione rimane estremamente delicata. La novità positiva è data dal fatto che è stato prorogato al 30 aprile il termine ultimo per l’approvazione della manovra economico-finanziaria per l’anno in corso, per cui il Comune può attendere con maggiore serenità l’udienza della Corte d’Appello in merito alla richiesta di sospensiva del risarcimento di circa 2 milioni di euro alla ditta Penzi. In altre parole, l’amministrazione ha a disposizione almeno un mese di tempo ancora per redigere il documento previsionale e programmatico, che prima di approdare in consiglio comunale dovrà essere consegnato ai revisori dei conti e ai consiglieri comunali. Per il resto, tuttavia, la situazione non cambia granchè, se si considera che la somma da versare alla Penzi per una vicenda risalente a oltre vent’anni fa è così ingente da far ipotizzare uno scenario di dissesto, qualora l’ente pubblico fosse obbligato a pagarla in una sola tranche. Notizia riferita dal Messaggero di Fabriano

Precedente Card. Menichelli, pedofilia fa schifo Successivo Ancona, discutono animatamente Bloccati con la droga nei giubbotti