Fabriano – Troppe multe dalle due ausiliarie del traffico: scatta la protesta dei cittadini

ausiliario traffico

– FABRIANO – MULTE a raffica delle due ausiliarie del traffico entrate in servizio a fine ottobre che saranno operative in città sino alla conclusione del mese di gennaio. Portato in consiglio comunale da un intervento del capogruppo consiliare del ‘5 stelle’ Joselito Arcioni, il caso delle ammende in serie sta suscitando più di una polemica tra i cittadini, molti dei quali sostengono di essere stati multati per infrazioni minime. «A volte la gente è strana», commenta l’assessore alla sicurezza Mario Paglialunga a cui in diversi si sono rivolti per sollecitare maggiore magnanimità e buon senso da parte delle ausiliarie all’inizio del loro incarico trimestrale. «Prima ci si lamenta della città poco ordinata, delle soste selvagge in area urbana, del far west dei parcheggi. Poi quando si ingaggiano figure preposte proprio ad evitare questo tipo di problema, ecco che arrivano lamentele di genere opposto». Insomma, in Comune difendono il lavoro delle ausiliarie e rimandano al mittente le critiche. «Di questi tempi – aggiunge Paglialunga – se ne sentono di ogni tipo. Qualcuno è arrivato a pensare che addirittura sia l’ente municipale a sollecitare la polizia municipale a comminare sanzioni in denaro in modo da aumentare le entrate per le casse comunali. Ovviamente non posso che smentire certe assurdità. Altre amenità riguardano chi crede che gli ausiliari del traffico vengano pagati a percentuale, ovvero in base alle multe elevate. Anche in questo caso è perfino superfluo evidenziare che l’incarico trimestrale non prevede alcun tipo di parte variabile e che, appunto, si tratta di un servizio a tempo determinato senza alcuna possibilità di stabilizzazione a prescindere dalla quantità dei verbali stilati». Quanto, invece, al numero delle ammende, Paglialunga evidenzia come «le ausiliarie possono intervenire solo sulla sosta ed in ogni caso negli ultimi anni le sanzioni totali a Fabriano sono sensibilmente inferiori a molte altre località della provincia». Il 2014 della polizia municipale si era chiuso con un sostanziale pareggio rispetto all’anno precedente, ovvero con una media di circa 11 al giorno ed un totale di 4.088 sanzioni comminate. Notizia riferita da Alessandro Di Marco IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Ascoli, Mangia non si spaventa: "Ecco qual è il nostro problema" Successivo Fermo, cassetta di sicurezza nel bidone Dentro c'erano monili preziosi rubati