Fabriano – Vaccinazioni, i numeri non sono allarmanti

vaccinazioni

Fabriano – C’è un protocollo da seguire con l’Asur. ASUR, Comune e cooperativa ‘Cooss Marche’ che gestisce gli asili nido fabrianesi in sinergia per monitorare il fenomeno della presenza di bambini non vaccinati nelle strutture pubbliche. Ormai da qualche anno, infatti, i genitori dei neonati che non hanno effettuato tutte le vaccinazioni obbligatorie sono chiamati ad sottoscrivere una sorta di autocertificazione per sollevare i gestori degli asili da ogni responsabilità nel caso i piccoli si ammalino di qualche patologia piuttosto grave.
«Solo in presenza di questo documento firmato dai genitori – afferma l’assessore comunale all’istruzione Barbara Pallucca – il bambino non vaccinato può fruire dei servizi dei nidi fabrianesi». Una precauzione, appunto, presa in sinergia con l’Asur, da dove si evidenzia come nel complesso in città negli ultimi anni le presenze di bambini non vaccinati agli asili siano abbastanza stabili e, almeno a Fabriano, non si registrano particolari impennate.
NELLA maggioranza dei pochi casi presenti, comunque, sono gli stranieri a scegliere di non far effettuare le profilassi ai propri figli, in alcune circostanze anche per motivi di carattere religioso. Notizia riferita da Alessandro Di Marco IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Montelupone, perde il controllo dell'auto e finisce in un campo: conducente ferito Successivo Potenza Picena, resta intrappolata nel box doccia: liberata dai pompieri