Fabriano – I vandali sfrecciano in auto. Distrutte due colonnine

Via Gioberti Fabriano

 

IN VIA GIOBERTI CRESCE LA PROTESTA DEI RESIDENTI. IN VIA CIALDINI, DISTRUTTO UN DISSUASORE DI PARCHEGGIO
Sono quelle che delimitano le zone per i pedoni
FABRIANO VANDALI automobilistici in azione in pieno centro storico, in particolare in via Gioberti dove nella notte tra sabato e domenica sono state abbattute due colonnine di ferro che delimitano il passaggio per i pedoni. L’ignoto autore del gesto sarebbe sfrecciato a velocità elevatissima secondo il racconto di alcuni residenti, tanto che poi quegli stessi cilindri sono pericolosamente rotolati lungo la discesa che porta proprio da via Gioberti al vicino incrocio con l’imbocco di Corso della Repubblica. «Uno o più automobilisti hanno iniziato a suonare il clacson all’impazzata», afferma Giampaolo Ballelli, ex segretario cittadino del Pdl che da tempo porta avanti la battaglia per una maggiore sicurezza anche nelle aree centrali della città. «I dissuasori metallici sono stati tranciati di netto, battendo sui muri e rimbalzando in strada. Fortunatamente attorno alle tre e mezza di notte non c’erano pedoni, ma ormai tutte le notti tra il sabato e la domenica succede qualcosa di poco piacevole in questa zona». Insomma, come riferiscono gli abitanti decisamente sul piede di guerra, «non è certo la prima volta che qualcuno, nottetempo, scambia questa via per un circuito di Formula Uno». Già in passato, peraltro, alcuni residenti avevano iniziato a dotarsi di strumenti come fonometri e registratori audio per avere prove documentali di quanto incalzante sia il problema di confrontarsi con automobilisti decisamente poco disciplinati e incuranti dei limiti di velocità in piena area urbana. Da qui la richiesta di un intervento diretto da parte dell’amministrazione comunale sul fronte della sicurezza in modo da scoraggiare i malintenzionati che spesso svegliano di soprassalto i residenti nel cuore della notte. «Ormai incalza Ballelli le telecamere in questa area sono irrinunciabili non solo in via Gioberti, ma anche in diversi tratti del centro tra cui la limitrofa via Balbo». E proprio via Balbo, dunque, torna al centro del dibattito sociale e politico, visto che ormai è diventato l’epicentro della movida’ cittadina con i locali serali consorziati per dare vita ad un programma di eventi e concerti dal vivo. Già nelle settimane scorse residenti e operatori degli stessi locali si erano confrontati anche attraverso la mediazione dell’assessore al commercio e alla sicurezza Mario Paglialunga per cercare una soluzione in grado di assecondare esigenze decisamente diverse.
FONTE IL RESTO DEL CARLINO -Alessandro Di Marco-
_____________________________________________________________________
 dissuasore
Ci viene segnalato che nella giornata di ieri, in via Cialdini qualcuno ha buttato giù un dissuasore in ghisa nelle vicinanze della Cartoleria del Giano e il Tabaccaio. Con l’occasione, segnaliamo questo fatto agli uffici comunali competenti. Grazie
IL BORGHIGIANO
Precedente Disoccupato, senza permesso di soggiorno. E spaccia eroina sulla Statale: preso Successivo Il mare restituisce due nuove carcasse di tartaruga: è allarme