Fabriano – Workshop incentivi nazionali e regionali per il rilancio area “Ex A. Merloni”

work shop fabriano

Promuovere le misure di supporto al rilancio del tessuto produttivo nell’area di crisi dell’ex A. Merloni: giovedì 12 maggio a Fabriano il primo incontro tecnico. Si svolgerà a Fabriano, presso l’Oratorio della Carità ( via C.Battisti 31) il primo workshop dedicato agli incentivi nazionali (legge 181/89) e regionali (misure di aree di crisi POR FESR) per il rilancio dell’Area “Ex. A.Merloni”. Con la circolare n. 26398 del 22 marzo 2016, è stato attivato l’intervento ai sensi della legge n. 181/1989. La misura, in sintesi, promuove la realizzazione di una o più iniziative imprenditoriali nel territorio dei Comuni dell’area coinvolta dalla crisi del gruppo Antonio Merloni.
Le risorse finanziarie disponibili ai fini della concessione delle agevolazioni ammontano a 26 milioni di euro, a valere sulle risorse della legge n. 181/1989. Le domande di accesso alle agevolazioni potranno essere presentate all’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo di impresa S.p.a. – Invitalia (Soggetto gestore) a partire dalle ore 12 del 1° giugno 2016 e fino alle ore 12 del 30 giugno 2016. Anche la misura regionale (finanziata con il Por Fesr 2014/2020 – Asse 3 Competitività) intende rilanciare il tessuto produttivo dell’are di crisi e ricollocare i lavoratori attraverso il sostegno a progetti fino a 1,5 milioni di euro presentati da micro, piccole e medie imprese. Il workshop in programma a Fabriano, promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico, dall’ Agenzia Invitalia, dalla Regione Marche e dal Comune di Fabriano, intende proprio illustrare gli aspetti procedurali delle misure in modo da orientare le imprese verso lo strumento più idoneo ai propri programmi di investimento anche con incontri one to one. Dopo lunga attesa si è arrivati alla fase finale per attingere ai finanziamenti destinati all’area di crisi del fabrianese- dichiara l’Assessore all’Industria ed all’Artigianato del Comune di Fabriano Leonando Meloni – è importante presentare progetti soprattutto per la 181 entro il 30 giugno, altrimenti c’è il rischio di perdere queste risorse che saranno dirottate verso altre aree di crisi.

D.G.

Precedente Fermo, choc in citt� per la morte di Francesco "lu puju". Oggi l'addio Successivo Isola di Fano, esce di strada e finisce nel fiume: ricerche per individuarlo