FABRIANO ZONA BORGO, SCASSINATE QUATTRO AUTO: DENUNCIATO 18ENNE

ladro

IL BABY ladro sorpreso da un residente che si affaccia dalla finestra alle 4 del mattino e avverte la polizia del blitz in atto tra le auto in sosta in zona Borgo.
Gli agenti del commissariato arrivano in tutta fretta, lo inseguono prima in auto, poi a piedi e alla fine lo fermano sequestrandogli tre autoradio e un navigatore satellitare che, secondo la ricostruzione accusatoria, sono provento di furti messi a segno in quattro vetture diverse.  Il numero di emergenza della polizia ha, infatti, ricevuto nel primo mattino di sabato, la segnalazione riferita a un giovane che stava cercando di aprire in tutti i modi le macchine parcheggiate sotto la palazzina per rubare all’interno.
Il ragazzo, secondo quanto riferito agli inquirenti coordinati dal vice questore Mario Russo, aveva già rotto diversi vetri e non aveva alcuna intenzione di fermarsi.
Sul posto subito è arrivata una pattuglia della polizia in costante contatto telefonico con il cittadino-segnalatore, rimasto sulla finestra di casa a fornire informazioni in tempo reale su quanto stava accadendo ben prima delle luci dell’alba.
IL RAGAZZO – il 18enne macedone E.D. residente in città – è scappato appena ha sentito il rumore di un’auto. E’ così scattato un inseguimento prima con la volante e poi a piedi. Gli agenti, dopo aver corso per 400 metri, sono riusciti a fermarlo, nonostante il giovane abbia provato a reagire ulteriormente, ammanettarlo e a potarlo in commissariato. Interrogato ha negato tutto. Perquisito, aveva addosso tre autoradio e un navigatore satellitare che avrebbe asportato da quattro macchine di media cilindrata. E’ stato denunciato per furto aggravato.

(FONTE IL RESTO DEL CARLINO -Alessandro Di Marco-)

Precedente Bruciano la loro auto per incassare 30mila euro dall’assicurazione, tre denunce Successivo Il Gus querela la Pantana: «Ha infangato il nostro nome»