Faccia a faccia tra il vescovo e il presidente dei musulmani

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Fano, 12 gennaio 2015 – Nella tarda mattinata di domani il vescovo di Fano, Pergola, Cagli e Fossombrone, monsignor Armando Trasarti, incontrerà Hicham Rachdi, presidente dell’Associazione delle Comunità Islamiche della provincia di Pesaro e Urbino. L’appuntamento è in programma nei locali del centro pastorale della Curia, in via Roma a Fano.

A chiedere il colloquio, alla luce dei sanguinosi episodi terroristici verificatisi oltralpe, che impongono una riflessione profonda e una presa di posizione decisa a tutte le latitudini, è stato Rachdi, che ha immediatamente trovato la piena disponibilità da parte del vescovo. “Monsignor Trasarti – conferma il suo segretario don Luca Santini – ha accolto volentieri questa istanza di dialogo e reputa molto importante l’appello alla fratellanza diffuso da Rachdi nelle ore successive agli efferati episodi che hanno sconvolto la Francia”.

Una risposta affermativa, quella del capo della diocesi, sottolineata con grande soddisfazione dal numero uno delle Comunità Islamiche di Pesaro Urbino, formate da un totale di 14.200 persone, organizzate in 11 centri culturali: Pesaro, Urbino, Fano, Montecchio, Fossombrone, Fermignano, Acqualagna, Sant’angelo in Vado, Mercatale di Sassocorvaro, Gallo di Petriano e San Lorenzo in Campo. “Sono davvero felice che Sua Eccellenza Trasarti abbia accettato di incontrarmi – dice Rachdi -. Il mio intento è quello di proporgli l’organizzazione congiunta di una grande giornata interreligiosa da tenersi entro il mese di febbraio nella nostra provincia. Una giornata a cui dovrebbero partecipare non solo componenti cattoliche e islamiche, ma anche i rappresentanti delle altre fedi religiose, perché la pace, la tolleranza e la fratellanza sono valori imprescindibili che devono emergere in ogni situazione e che non devono avere confini”.

Hicham Racdi – 40enne, cittadino italiano originario del Marocco, residente da 15 anni a Tavernelle di Serrungarina, sposato e padre di 3 figli, una laurea in economia aziendale, responsabile vendite verso il Medio Oriente e il Nord Africa per la Bbc Elettropompe di Fossombrone – sta lavorando anche per un’altra grande iniziativa: “Una fiaccolata islamica, per dire “no” a qualsiasi forma di violenza e terrorismo, da tenersi sabato prossimo a Pesaro, con partenza da Piazza del Popolo. La questura ci ha già dato l’ok di massima – aggiunge – e adesso ci stiamo impegnando per organizzare le cose al meglio. Ci ritroveremo in piazza poco prima delle 16 e poi quando sarà buio partiremo con il corteo, al quale speriamo che partecipi tantissima gente, di ogni razza e religione. Capire gli altri ed essere disponibili al dialogo è fondamentale per gettare le basi di una serena convivenza”. 



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente La convenzione per lo stadio solo dopo i lavori di messa a norma Successivo Il Comune di Pioraco scopre una targa in ricordo di Pietro Sarchiè