Famiglie derubate dai ladri durante il cenone della vigilia

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Rapagnano, 28 dicembre 2014 – Nonostante le festività, i topi d’appartamento non allentano la presa, mettendo a segno diversi furti nell’entroterra. Prima di Natale i ladri avevano fatto razzìa in una parrucchieria e in una cartolibreria di Servigliano, ma la lista dei negozi e delle case svaligiate si allunga di giorno in giorno. A Falerone, nella notte tra martedì e mercoledì, ignoti hanno forzato la porta di ingresso di una parrucchieria di Piane, in viale della Resistenza. Dopo avere scassato la porta principale con un piede di porco, i ladri si sono introdotti all’interno del locale, rubando contanti per circa 200 euro – il fondo cassa, monete e banconote di piccolo taglio utilizzate per il resto – oltre ad alcuni prodotti di cosmesi. Tra danni materiali e refurtiva il conto è di circa 500 euro. Decisamente più sfrontato il doppio furto compiuto a Piane di Rapagnano nella tarda serata del 24 dicembre. Infatti due famiglie sono state derubate mentre erano a tavola per consumare il tradizionale pranzo della vigilia di Natale. Due i furti messi a segno in via Tenna, in località Osteria, in prossimità della strada provinciale 239, sempre molto transitata verso le 20.

I proprietari di casa erano a tavola per la cena della vigilia e non si sono accorti di nulla, mentre i ladri indisturbati giravano per le stanze a caccia di bottino. Il primo colpo è stato messo a segno ai danni di una coppia di anziani. I ladri si sono introdotti all’interno dell’abitazione forzando una finestra sul lato posteriore, dunque meno visibile dalla strada; poi, una volta all’interno, senza fare rumore hanno portato via denaro contante per poche decine di euro. Più sostanzioso il secondo colpo, compiuto a poche decine di metri di distanza. Anche in questo caso i ladri si sono intrufolati in casa forzando una finestra, mentre i proprietari erano a cena. I malviventi hanno rovistato negli armadi e nei cassetti e questa volta sono riusciti a racimolare un bottino molto più sostanzioso, rubando un portamonete e alcuni monili in oro per diverse centinaia di euro. Restano ancora pochi giorni per chiudere questo 2014, ma a differenza degli anni scorsi, sembra che il fenomeno dei furti in appartamento non si sia placato, tutt’altro. È probabile (se non certo) che ad agire sia stata la stessa banda già in azione a Servigliano.

Alessio Carassai



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Tragico incidente: uomo trovato morto nella sua auto Successivo Condannato per bancarotta: pesarese arrestato a Treviso