Fanno saltare il bancomat, malviventi in fuga con 18 mila euro

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Mondavio (Fano), 27 dicembre 2014 - Hanno fatto saltare nella notte un bancomat a Mondavio. E’ stato usato esplosivo e non gas. L’esplosione ha aperto il coperchio della cassaforte ed è stato facile per gli autori dell’assalto razziare le banconote che vi erano custodite. Il bottino ammonta a circa 18mila euro. Poi la fuga, senza incontrare difficoltà. Il bancomat è quello della filiale di Banca Marche, in via Streitel, poco fuori il centro storico.

Il boato ha buttato giù da letto i residenti intorno alle 3.50, ma quando si sono precipitati alle finestre non c’era più nessuno se non l’odore di bruciato che ammorbava l’aria. Ai malviventi sono bastati pochi minuti per riempire le sacche di denaro e fuggire. All’arrivo dei carabinieri, è stato appurato che gli autori dell’assalto avevano ripulito anche i residui dello scoppio dal pavimento prospiciente il bancomat, un modo per rendere più difficoltoso l’accertamento in merito al tipo di esplosivo usato per aprire il bancomat. Da quanto si è appreso, l’ubicazione appartata dello sportello bancario ha reso ancora più agevole l’assalto al bancomat la cui preparazione è durata almeno dieci minuti. Resta da vedere se le telecamere fisse, esterne ed interne alla banca, abbiano filmato i malviventi e i loro volti o almeno la targa della vettura utilizzata per la fuga.

Quasi tutti gli assalti ai bancomat avvengono col gas ma in questo caso i malviventi hanno dimostrato di sapere maneggiare l’esplosivo. La banca non dispondeva di un sistema a inchiostro che macchia le banconote in caso di esplosione rendendo così inutile l’assalto.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Maltempo, la neve sotto le feste. Ma non ci sono soldi per pulirla Successivo Ladri armati di mazze messi in fuga dalle urla dei vicini la sera della vigilia