Fano, dalla Francia per rubare il rame Cavi tagliati e frazioni lasciate al buio

IL BORGHIGIANO
Fonte il Messaggero Marche –
Il Borghigiano Il Messaggero
FANO (Pesaro e Urbino) – I vandali d’Oltralpe. Dovunque siano passati hanno lasciato dietro di sé una scia di devastazioni e macerie. Tronchesi alla mano, non si sono fatti scrupoli neppure a lasciare quasi senza luce diversi centri abitati tranciando cavi dell’Enel e dell’illuminazione pubblica. Tutto per mettere a segno decine di colpi in case e ville isolate, oltre che in fabbriche da depredare del prezioso oro rosso. 

Precedente Travolto da una matassa di cavi che stava scaricando: è grave Successivo Ragazza incinta ‘occupa’ appartamento