Fano, preso il rapinatore della farmacia Rinaldi e del Crai di via Tito Speri

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Fano (Pesaro Urbino) 14 agosto 2015 – Fermato mentre tentava un nuovo blitz il rapinatore seriale di farmacie. Ha confessato i colpi alla Crai di via Tito Speri del 1° giugno scorso e anche la rapina con sequestro di persona alla Farmacia Rinaldi del 26 giugno 2015 Pasquale Montanaro, 41enne di origine publiese senza fissa dimora recentemente alloggiato in un albergo di Rimini. Ed è proprio di fronte alla farmacia di via Negusanti che mercoledì pomeriggio, un ispettore del commissariato di Polizia di Fano, libero dal servizio, lo ha notato che si aggirava con atteggiamenti sospetti. Fissava l’ingresso della farmacia con molto nervosismo indossando un giubbotto invernare e uno scaldacollo di lana. 

Pronta è partita la segnalazione alla Volante che è immediatamente giunta sul posto a controllare l’uomo, pluripregiudicato. E’ uscito dal carcere a marzo, dove ha scontato una pena di 6 anni per 14 rapine nel Pesarese. Ora è nuovamente in cella, a Villa Fastiggi, dopo che stamane è stato convalidato il fermo di polizia giudiziaria.

Durante la perquisizione i poliziotti hanno infatti rinvenuto: un caccivite, un berretto con visiera ed uno scaldacollo, che dovevano essere utilizzati per celare le caratteristiche somatiche. Tutto sequestrato. Montanaro, condotto al commissariato a seguito di precise contestazioni ha subito ammesso, alla presenza del difensore, di essere l’autore di altre due rapine avvenute a Fano entrambe nello scorso mese di giugno: la prima perpetrata ai danni del supermercato “Euro Sole Crai” dove, in occasione della fuga, causava anche un incidente stradale procurando lesioni gravi alla conducente dell’altro veicolo con cui si è scontrato frontalmente all’imboccatura dell’autostrada (lui scappò a piedi ferito, la donna fu condotta al Pronto Soccorso dove le diedero 30 gironi di prognosi) ed l’altra rapina ai danni della farmacia Rinaldi.

Il personale del commissariato di Fano, a seguito degli elementi raccolti, ha proceduto al fermo per le due rapine consumate e quella tentata. L’autorità giudiziaria ha disposto la custodia cautelare nella casa circondariale di Villa Fastiggi.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Fabriano - Operato il bimbo azzannato Successivo Bimbo di tre anni ’scappa’ in bici: ritrovato dalla polizia