Fano, rapinano gioielleria e fuggono in bici Smascherati dalla videosorveglianza

Fonte il Messaggero Marche –
Il Borghigiano Il Messaggero
FANO (Pesaro e Urbino) – Smascherati dalla polizia e condannati in Tribunale, i tre autori della rapina alla gioielleria Allegrezza: hanno patteggiato due anni e otto mesi Saverio Vincenzi (28 anni), tre anni e otto mesi Antonio Casillo (27) che fu quello a fare irruzione con una pistola Luger calibro 8 con matricola abrasa, e due anni il cugino Francesco Casillo (33) che all’epoca abitava in centro storico, a Fano, e ha fatto sia da palo sia da basista.

Precedente Denunciato due volte in 24 ore Il record di un fabrianese Successivo Scontro tra Tornado, si riaccendono focolai di incendi