Farina: "Sarchiè parlava male di me e l’ho ucciso. Chiedo perdono"

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Corriere Adriatico –
IL BORGHIGIANO 20142015
MACERATA – “Chiedo perdono…non sono un assassino”. Ha esordito così al processo per l’omicidio di Pietro Sarchiè, Giuseppe Farina, il commerciante ambulante di pesce siciliano accusato insieme al figlio Salvatore di aver ucciso il collega rivale per sottrargli il mercato delle vendite porta a porta.

LEGGI LE NEWS DEL CORRIERE ADRIATICO

Le quadrelle 

Precedente Banca d’Italia, addio cassa e contanti: ecco come cambia la filiale di Pesaro Successivo Detenzione e spaccio di eroina, due giovani ai domiciliari