Febbre da derby, Bresciani: “Non dobbiamo abbatterci ma ripartire subito”

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Civitanova Marche, 22 settembre 2014 – Sono passate ventiquattro ore dal big match del Polisportivo: tempo utile per riflettere, sbollire la delusione, ritrovare la giusta concentrazione. Nelle parole del direttore generale, Giorgio Bresciani, traspaiono già le premesse per un pronto riscatto, nonostante il rammarico per una gara tanto attesa e ben preparata alla vigilia, che però ha lasciato un bel po’ di amaro in bocca. “Ringrazio di cuore la tifoseria, per la passione con cui ieri, in ogni momento, ha cercato di trascinare la squadra: una cornice degna di ben altre categorie e palcoscenici, che ha davvero favorevolmente impressionato tutti i presenti per numeri e colori” – le sue prime parole, nel day after. “A questa città non dobbiamo mai mancare di rispetto, lo ripeto dal primo giorno. Civitanova merita il massimo impegno e il sacrificio da parte di noi tutti, che lavoriamo per il bene di questa Società, da chi scende in campo ai dirigenti”.

“Sono estremamente dispiaciuto per il risultato, ma non è di certo il momento di abbattersi: il potenziale è immutato, faremo tesoro dei nostri errori e cercheremo di recuperarli al più presto. L’errore, per quanto decisivo, che ha consegnato i tre punti ai nostri avversari, non può e non deve essere un alibi, ma deve restare comunque solo l’errore di un ragazzo di diciotto anni – prosegue – Già da domani, schiena dritta e testa al prossimo impegno: chiedo ai nostri giocatori un maggiore spirito di sacrificio, che ieri in certi frangenti mi sembra essere mancato, e di mantenersi compatti. Una gara, seppure importante e delicata come può essere un derby, non cambia il buon percorso intrapreso e sono certo che sapremo presto ritrovare la giusta rotta, con il supporto di tutti, specie dei tifosi, che sono fondamentali e che mai mancano di dimostrarci il loro supporto».



 

Precedente Violento scontro sulla strada Mezzina Tre persone ferite, una è molto grave Successivo Montegranaro, terribile schianto sulla Mezzina: auto distrutta, 3 feriti