Fermata l’auto dei ladri dopo l’appello sui social

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Senigallia (Ancona), 25 febbraio 2016 - La Fiat Multipla sospetta, segnalata martedì da alcune persone sul lungomare Mameli, è stata intercettata e fermata ieri mattina da una volante del Commissariato lungo la statale Adriatica sud, alle porte della città.

A bordo dell’auto, quattro rom, tutti uomini e vecchie conoscenze della polizia con svariati precedenti penali alle spalle, in particolare per furto.

I quattro nomadi sono stati scortati negli uffici del Commissariato. Qui gli agenti hanno provveduto alla loro foto segnalazione. Uno sui 50 anni e gli altri tre di età compresa tra i 20 ed i 23 anni, sono stati quindi allontanati dal territorio comunale e fatti rientrare ad Ancona, da dove provenivano.

ALL’INTERNO della Multipla i poliziotti non hanno trovato arnesi da scasso o altri oggetti che potessero in qualche maniera incastrare i rom. Per prevenire comunque i loro movimenti ed evitare che i quattro fossero diretti in città, gli agenti hanno interrotto i loro piani. Da verificare se avessero intenzione di mettere a segno alcuni furti, in particolare alle auto in sosta dopo che la macchina – come riferito ieri – era stata notata sul lungomare Mameli. L’allarme era stato lanciato anche su Facebook.

FORTI i sospetti comunque dopo che martedì da alcune auto in sosta sul lungomare erano scomparse borse contenenti soldi in contanti e carte di credito che i ladri tra l’altro hanno cercato subito di utilizzare senza però riuscirci.

Un fenomeno quello dei furti sulle macchine parcheggiate che negli ultimi tempi si sta estendendo non solo in città ma anche in altre località dell’entroterra.

Proprio per questo le forze dell’ordine hanno potenziato è stretto i controlli per prevenire questi tipi di reato.

La scorsa settimana gli agenti del Commissariato avevano recuperato ai bordi della statale Adriatica un sacco contenente la refurtiva abbandonata dai malviventi dopo che avevano forzato tre auto parcheggiate nell’area di sosta esterna alla discoteca ‘Etho’ di Marzocca. Borse, telefoni cellulari, portafogli, documenti e carte di credito gettati dai ladri braccati dai poliziotti dopo essere incappati nei controlli.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Porto Sant'Elpidio, scene hard in strada. Residenti esasperati Successivo IL METEO DI OGGI A FABRIANO E NELLE MARCHE -by il Borghigiano-