Fermo, imprenditore suicida in carcere la lettera alla madre: mi ricongiungo con papà

IL BORGHIGIANO
Fonte il Messaggero Marche –
FONTE IL MESSAGGERO
ASCOLI – Aveva scritto una lettera alla madre prima di uccidersi nel carcere di Marino del Tronto, Gianluca Ciferri, 48 anni, l’imprenditore fermano arrestato per aver ucciso due suoi ex operai che gli chiedevano stipendi arretrati.

Precedente Bollo auto, soldi spariti Condannati in Appello Successivo Civitanvoa, negozio compie 55 anni strip al contrario e musica in vetrina