Ferragosto con i turisti in città. Ma chiese e negozi sono chiusi

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ascoli, 17 agosto 2015 – Ferragosto ad Ascoli. È quello che hanno fatto tantissimi turisti, addirittura provenienti da New York. Peccato solo che ad accoglierli c’erano solo i musei (tutti aperti), ‘Ascoliva Festival’ in piazza Arringo, il trenino turistico ‘Ascoli Explorer’, i ristoranti e qualche bar. Per il resto tutto chiuso, dalle chiese ai negozi. Nonostante fosse un sabato. Questa, dunque, è la fotografia di una città che dice di voler puntare sul turismo come volano per la ripresa dell’economia, ma che poi non rinuncia a riposarsi nel giorno di festa.

Intanto anche ieri Ascoli, nonostante il maltempo, è stata letteralmente invasa da turisti provenienti da ogni parte d’Italia e del mondo che già dalla mattinata, per la giornata di chiusura di ‘Ascoliva Festival’, hanno preso d’assalto gli stand. Una grande richiesta di olive all’ascolana, ma anche la voglia di degustare gli altri 20 piatti tipici locali ha contraddistinto il continuo flusso di visitatori che ha accompagnato le due giornate conclusive del festival. ‘Ascoliva’, quindi, ha raggiunto pienamente i suoi obiettivi, con un successo decretato dai numeri. Molto apprezzato dai visitatori – oltre alle degustazioni di alta qualità – il ‘Giardino dell’Oliva’, ovvero il giardino comunale, allestito per l’occasione con tavoli e sedie per mangiare in un’atmosfera unica. Grandi riscontri anche per il programma culturale che ha visto tra i temi protagonisti l’oliva e il vino piceno, l’olio e l’oliva in salamoia, con incontri-degustazioni coordinati dal presidente del Consorzio di tutela dell’oliva Dop del Piceno, Leonardo Seghetti, che hanno fatto registrare sempre il tutto esaurito, grazie anche alle presenze del nutrizionista Rai, Mauro Mario Mariani, dell’esperto di olive da mensa, Mario De Angelis, e dei sommelier del Consorzio tutela vini piceni.

E ora, dopo questa edizione, ‘Ascoliva Festival’ conferma a pieno la possibilità di essere scelto come miglior evento gastronomico italiano del 2015. E ancora, corse sempre piene anche per il trenino ‘Ascoli Explorer’ che ha permesso ai turisti di visitare luoghi che altrimenti difficilmente avrebbero raggiunto da soli a piedi.

 

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Ancona, incendio alla multisala L'Uci Cinemas evacuato alla Baraccola Successivo IL METEO DI OGGI A FABRIANO E NELLE MARCHE -by il Borghigiano-