Ferragosto: tutti gli appuntamenti fino a domenica sera

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Pesaro, 14 agosto 2015 – Un ricco pacchetto di appuntamenti da venerdì 14 a domenica 16, Ferragosto compreso, per i turisti e per chi sceglie di vivere la città, godendosi la festa a piazzale della Libertà o le tante iniziative in programma.

Anche quest’anno torna infatti sabato 15 agosto l’evento musicale (21.15, a piazzale della Libertà) che si conclude con i fuochi d’artificio dalle 23 in poi. Sarà un vero e proprio spettacolo con artisti d’eccezione. Si esibiranno sul palco del mare i musicisti storici di Lucio Battisti e proporranno il concerto «Il nostro canto libero».

Ma a Pesaro il weekend di Ferragosto offre anche un pieno di arte, musica e bellezza per turisti e residenti in ferie. Protagonisti i luoghi della cultura che raccontano attraverso l’arte, storia e identità del territorio e un interessante pacchetto di «cose da fare» tra mostre, concerti, incontri, cinema e laboratori per i più piccoli. Primi su tutti i musei comunali, i Musei Civici di Palazzo Mosca: tra pittura, ceramica e arti decorative, le collezioni permanenti sono ricchissime; e poi c’è la mostra con le immagini, raffinatissime, di Pasquale De Antonis, testimone sensibile e colto della rinascita dell’Italia del dopoguerra anche attraverso la moda.

Questi giorni di Rossini Opera Festival sono anche il periodo ideale per visitare Casa Rossini, «meta del cuore» dei tanti appassionati del compositore e della sua musica eterna, ma soprattutto freschi del nuovo assetto più piacevole e smart grazie a nuove tecnologie: come gli occhiali Artglass in cui il Maestro si materializza per accompagnare il visitatore in un viaggio emozionante nella sua casa natale. E poi se si vuole entrare solo per un gadget esclusivo, per respirare l’aria di Rossini o semplicemente per curiosare, è importante ricordare che l’ingresso al piano terra è libero. Dal 14 al 16 agosto, i Musei Civici e Casa Rossini saranno aperti con orario: 10-13, 16.30-23. L’ingresso ai Civici e Casa Rossini è ridotto per i possessori della card ‘Pesaro Cult’ e gratuito fino a 19 anni.

La cultura pensa anche alle previsioni meteo e attiva un «micropiano pioggia»: in caso di maltempo, nel weekend di Ferragosto, Palazzo Mosca e Casa Rossini saranno aperti con orario continuato dalle 10 alle 23.

Completano l’offerta: il Museo della Marineria Washington Patrignani nel verde di Villa Molaroni, la Pescheria con la mostra dedicata al ‘grande’ Massimo Dolcini, lo scalone vanvitelliano con un evento sulla fotografia, la chiesa di sant’Ubaldo e Palazzo Ducale per visite guidate domenica.

E se invece ci si vuole ‘ritirare’ al fresco del colle San Bartolo, ci aspettano Villa Caprile con i suggestivi giochi d’acqua ancora funzionanti e il Cimitero Ebraico con le tracce di un popolo che in epoca antica ha segnato fortemente la storia della nostra città (solo sabato). E poi mostre, concerti, incontri e proposte varie che nascono da soggetti diversi, pubblici e privati, ma tutti uniti dalla volontà di fare in modo che stare a Pesaro sia un’esperienza indimenticabile.

A Ferragosto si potrà anche fare un po’ di shopping: domenica che è la Stradomenica del mese (16 agosto) dalle 8 alle 13 c’è il mercato cittadino a piazzale Carducci e via La Marca.

Dalle 19 alle 24 in via Colombo La via delle Candele, il suggestivo mercatino serale illuminato con candele. Sempre in occasione della Stradomenica è visitabile il parco Miralfiore (appuntamento alle 9.30, all’ingresso principale, lato via Solferino, dopo l’arco) per un percorso (gratuito) che illustra gli aspetti naturalistici del parco nel cuore della città, a due passi dal centro e comprende la visita all’area naturalistica intitolata a Brilli Cattarini (info. 340 3401389). Infine il Ristorante Lo Scudiero (via Baldassini 2, info 0721 1651804, 320 4736601) propone il menù della Stradomenica: cozza alla tarantina, linguina Verrigni cacio pepe, calamaretti pennini limone e ginepro, mormora, fagiolini e crema di piselli, caffè e piccola pasticceria accompagnato da un calice di Verdichio dei castelli di Jesi (35 euro a persona).

Per il Rossini Opera festival oggi alle 17 nella sala della Repubblica del Teatro Rossini Incontri: Rossini e il Sacro. Conversazione di Ilaria Narici con Roberto Abbado e Michele Mariotti; ore 21 chiesa di Cristo Re Vespri d’organo a Cristo Re/ SS Messa del Turista celebrata da S. Ecc. Mons. Piero Coccia Arcivescovo Metropolitano di Pesaro, Cori: Cristo Re e San Terenzio, direttore Martino Pòrcile, Organo Giuliana Maccaroni; alle 21.15 piazza Agide Fava Cinema sotto la luna/Prima Visione The Tribe di Miroslav Slaboshpitsky (Ucraina/Paesi Bassi 2014, 130’), info: 338 1883137:

Sabato 15 agosto alle 19.30 Rocca Costanza Interludio 2015 Maratona Rossiniana «Integrale Pechés de Viellesse» (ultima sessione) Bruno Canino pianoforte Alessandro Marangoni pianoforte Gabriele Pieranunzi violino Solisti: Accademia Rossiniana Rof; info 0721 32482, 0721 638882: ore 21.15 in Cattedrale, Vespri d’organo concerto per la pace. Coro San Carlo, direttore Salvatore Francavilla, organo Claudio Colapinto.

Domenica 16 agosto alle 20.30 a Casteldimezzo I Cieli del Mediterraneo. Da un ciclo di letture di Enzo Fabbrucci Jimmy Innocenti contrabbasso Cristina Manzini voce recitante Giampiero Bianchi progetto video Rosana Crispim Da Costa |regista; ingresso gratuito. Info: 0721 268426; alle 21.15 in piazza Agide Fava Cinema sotto la luna/ «Una nuova amica» di Francois Ozon. 

IL ROF nei giorni di ferragosto, venerdì 14 agosto alle 11 Teatro Rossini Festival Giovane/Il viaggio a Reims; alle 20 Teatro Rossini La Gazzetta; sabato 15 agosto alle 16.30 AdriaticArena Messa di Gloria. Il pianto d’Armonia sulla morte d’Orfeo, La morte di Didone; ore 20 Teatro Rossini L’inganno felice; domenica 16 agosto alle 17 Auditorium Pedrotti Concerti di Belcanto/Chiara Amarù: ore 20 AdriaticArena La Gazza ladra, info 0721 3800294.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Incendio nella notte, a fuoco un’auto Successivo Ancona, 17enne in fuga da una comunità rintracciato alla stazione dalla Polfer