Ferrovia, l’ultima sfida. Quattro sindaci in lizza per il MasterChef dei binari

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Urbino (Pesaro), 7 novembre 2014 – E’ l’appuntamento MasterChef dei binari. Ci sarà un confronto, e ognuno giocherà il tutto per tutto.

Tre progetti concorrenti per far rivivere la ferrovia Fano-Urbino (chiusa da 27 anni), tre sindaci che li presenteranno, un quarto che cercherà di prendere il meglio delle proposte, la gente che voterà e deciderà quale idea privilegiare e finanziare.

Tutto sotto l’occhio delle telecamere, dei web e dei giornalisti. L’evento specialissimo è in programma dopodomani, domenica 9 novembre, dalle 9.30 a Canavaccio di Urbino, la porta sud della città di Raffaello, dove passa la ferrovia. Si confronteranno il sindaco di Urbino Maurizio Gambini, quello di Fano Massimo Seri, quello di Pesaro Matteo Ricci e quello di Fermignano Giorgio Cancellieri.

Di fronte a loro, un pubblico di appassionati oltre a imprenditori, consiglieri regionali, comunali, presidenti di società, studenti universitari che interverranno per promuovere o bocciare le tre idee. Che sono queste: riportare il treno con un servizio rapido ed efficace,oppure togliere i binari e farci una pista ciclabile per un turismo green che colleghi Fano a Urbino in bicicletta seguendo gli esempi del Trentino oppure lasciare i binari e farci correre sopra un veicolo speciale a pedali dal nome Bicitreno o Velorail (molto in voga in Francia) con quattro, sei, otto, dieci posti a sedere che scivola sulla ferrovia grazie alla pedalata assistita e con un tablet al manubrio per avere tutte le informazioni per un turismo consapevole.

Il nome stesso dell’evento, “Ferrovia, l’ultima sfida per un turismo inaspettato“ traccia la linea ispiratrice dell’appuntamento. Insomma, non più mesti pellegrinaggi davanti ai caselli abbandonati, ma una sfida vera per togliere polvere ed erbacce ad un patrimonio ineguagliabile che si inerpica tra le colline dolci del Rinascimento. 



 

Precedente Scavolini riceve D&B rating 1 Successivo Serrapetrona spalanca le porte delle cantine: è tempo di ‘Appassimenti’