Festa in piazza Leopardi, protagonisti gli animali

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Recanati (Macerata), 19 gennaio 2015 – Sono passati anni da quando in città è stata ripristinata la tradizione della benedizione degli animali in occasione della festa di Sant’Antonio, ma l’iniziativa non perde ancora né il successo né l’allegria che la caratterizza. Una moltitudine dei più disparati animali d’affezione si è riversata in piazza Leopardi al tocco delle campane della Torre civica che scandivano mezzogiorno. «E’ bello ritrovarsi in piazza, siamo tantissimi», ha commentato il sindaco Fiordomo dando poi la parola a Padre Francesco, responsabile del convento dei francescani di Montemorello. E’ stata l’occasione per rilanciare, da parte del primo cittadino, l’impegno a favore del canile comunale. «Ha bisogno – ha detto il primo cittadino – dei volontari e d’incrementare l’affido dei cani. Rechiamoci più spesso al canile e cerchiamo lì un nuovo amico». Buoni, comunque, i numeri delle adozioni soprattutto grazie alla forte sensibilità registrata nelle scuole e anche alla presenza costante delle associazioni animaliste. L’occasione della festa è stata colta al volo da Michela Fornari, dell’associazione animalista «Qua la zampa», per sollevare il problema degli animali che si trovano a vivere in campagna, spesso maltrattati, costretti a vivere in situazioni non idonee o abbandonati al loro destino. «Purtroppo nessuna istituzione interviene – si lamenta – per garantire loro un trattamento dignitoso».



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Finge un'aggressione per giustificare la perdita dei soldi ai videopoker Successivo Fabriano - Strisce "invisibili", pedoni a rischio