Festeggia i cento giorni dalla maturità prendendo a calci l’auto

Polizia

IL BORGHIGIANO FABRIANO © Il Blog – FONTE ARTICOLO IL RESTO DEL CARLINO – INSULTI e pugni all’auto durante la mattinata di festeggiamenti per i 100 giorni dall’esame di maturità: denunciato 17enne di origini straniere. E’ accaduto lunedì attorno alle 12, all’altezza dell’incrocio tra via San Francesco e viale Verdi: gli agenti della Polizia stradale di Jesi guidata dal comandante Stefano Ortolani, giunti al semaforo di via Verdi in direzione centro, hanno notato che il conducente di una Renault si agitava fuori dal finestrino, richiamando la loro attenzione. NEL PIAZZALE San Francesco l’automobilista ventenne, M.N., residente a Jesi, riferiva che un ragazzo, pochi istanti prima, aveva preso a pugni il suo mezzo mentre era fermo al semaforo. Gli atri passeggeri, quattro in tutto confermavano l’increscioso episodio indicavano come responsabile del danneggiamento un ragazzo noto (e conosciuto con un soprannome) che si trovava ancora sotto i portici lì vicino insieme ad altri. Il minorenne, A.A. residente a Jesi raggiunto dagli agenti ha replicato: «Mi sono solo avvicinato all’auto, da dentro mi stavano insultando». Dopo aver visionato i danni al finestrino sul vetro sinistro il giovane è stato sottoposto ad alcol test risultato negativo e, informati e raggiunti i genitori, denunciato per danneggiamento aggravato.

FONTE IL RESTO DEL CARLINO -Sara Ferreri-

Precedente Rappresentante rapinato Presi diamanti per 40 mila euro Successivo Ladri in azione, sparite in una notte due auto e una moto