Festival Piceno, quattro serate di musica colta

Il Borghigiano Il Resto del Carlino
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Falerone (Fermo), 18 agosto 2014 – Puntuale come ogni estate ritorna l’appuntamento con la musica colta e il “Festival musicale piceno” giunto quest’anno alla sua 23ª edizione. L’evento musicale di alto profilo affonda le sue origini nel lontano 1985 con tre edizioni consecutive, poi una piccola sosta per riprendere nel 1992 nella formula attuale che tanta fortuna ha portato alla rassegna. Il Festival ha realizzato ambiziose produzioni concertistiche, incisioni discografiche, commissioni ad autori viventi e prestigiosi eventi didattici, oltre a ricercare e promuovere la musica di compositori marchigiani troppo spesso dimenticati.

Il tutto attraverso una serie di inziative mirate a portare la musica classica il più vicino possibile al pubblico: concerti in piazza, nella case di riposo, non ultima la riuscita iniziativa “Albe musicali” realizzate in collaborazione con il Comune di Porto San Giorgio. Gli appuntamenti con le “Albe musicali” sulla spiaggia al sorgere del sole (alle 5,50 circa) si svolgeranno allo chalet “Vela” oggi e sabato 23 agosto. Quattro gli appuntamenti del “Festival musicale piceno” che si terranni tutti alle 21,15 con la grande musica e artisti di assoluto valore. Si parte oggi nella chiesa di San Paolino con Marco Fornaciari e il suo violino che proporranno i brani di Johann Sebastian Bach.

Si proseguirà mercoledì 20 agosto nella sala San Sebastiano con il “Duo Gabrieli”, composto dai violoncellisti Federico Bracalente e Gregorio Buti con un itinerario musicale ricco di sfumature ed emozioni, spaziando tra la musica antica e il linguaggio contemporaneo. Venerdì 22 agosto, nella chiesa di San Francesco, il “Quartetto Fauves”, composta dai violinisti Leonardo Cella e Pietro Fabris, da Elisa Floridia alla viola e Giacomo Gaudenzi violoncello, offrirà un programma di grande spessore con Mozart nella prima parte e Beethoven, l’op. 127, nella seconda.

Per concludere il Festival, per il terzo anno in collaborazione con il Conservatorio Pergolesi di Fermo, domenica 24 un grande concerto con il “Quartetto Fauves “ con Giacomo Gradozzi contrabbasso, sosterrà, prima il violoncello di Federico Bracalente in un concerto di Luigi Boccherini, poi, nello splendido concerto in Re min. di J.S. Bach, il giovanissimo clavicembalista Nicola Procaccini, allievo del Conservatorio Pergolesi.




Read the article – 

Festival Piceno, quattro serate di musica colta

Precedente Servigliano, Torneo cavalleresco: Porta Marina concede il bis Successivo Finalmente anche San Benedetto ha la sua spiaggia per cani