Fiamme alte nella notte, incendio distrugge una stalla

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Civitanova, 15 novembre 2015 – Quando è scattato l’allarme, su input di un residente che aveva notato le fiamme a distanza, i vigili del fuoco precipitatisi in forze (8 uomini a bordo di un’Aps, di un’autobotte e di una campagnola) dai distaccamenti di Civitanova e Macerata temevano stesse bruciando un bungalow del camping Belvedere, nell’immediato entroterra di Fontespina. Trattavasi invece di una stalla suddivisa in due locali, nella campagna della contrada Castelletta e alle spalle del Blues Biker’s, non lontano dal luogo supposto. Purtroppo era troppo tardi per impedire la distruzione della stalla. Sono andati arrosto una cucina, con annessi arredi, e una pensilina: quasi tutto materiale in legno, aggredito facilmente dal fuoco.

Sotto la pensilina c’erano 4 rotoballe di fieno, andate ugualmente in malora. Per fortuna non hanno riportato conseguenze le due cavalle ospitate nella stalla limitrofa, distanziata di 2-3 metri.

I vigili del fuoco hanno arginato il fronte delle fiamme, spento l’incendio e messo in sicurezza i quadrupedi e l’ambiente, anche disinnescando i rischi connessi alle tre bombole di gpl che si trovavano lì: una, al servizio della cucina, era ancora bella piena mentre le altre due apparivano «sfiatate», ovvero quasi vuote e già pronte per essere rimosse. Il terreno dove s’è sviluppato il rogo appartiene alla Curia di Fermo. Le stalle sono da tempo gestite in affitto da S.T., un anziano residente a Fontespina.

Imprecisabile, per ora, l’ammontare del danno. L’intervento dei pompieri s’è protratto per due ore e mezza. Non è stato selezionato alcun elemento o indizio che possa far propendere per il dolo. Espletati gli accertamenti di loro competenza, i vigili tendono ad escludere l’ipotesi più inquietante propendendo viceversa per l’accidentalità dell’innesco. Tanto da ritenere di non dover segnalare l’episodio alla Procura.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle

Precedente Fermo, schianto frontale con un ferito Paura nella notte per un bimbo di un anno Successivo Lo Sferisterio si veste dei colori della Francia