Fiamme nella cucina del ristorante, i clienti impauriti lasciano la sala

IL BORGHIGIANO 2013

Due ore per domare il rogo: danni ingenti «Da Peppino»
— SENIGALLIA — il Resto del Carlino
INCENDIO all’ora di cena sabato al ristorante ‘Da Peppino’ sul lungomare Da Vinci 9. Erano cle 20,30 ed erano in corso in cucina i preparativi per la cottura del pesce, per la serata più affollata della settimana nei locali della costa.
Proprio da una canna fumaria dell’attrezzatura per la cottura del pesce sulla griglia, alimentata a carbonella, hanno iniziato a sprigionarsi fiamme e fumo.
Mentre sono stati chiamati i vigili del fuoco, il personale del ristorante ha cercato di domare il principio d’incendio con acqua e con estintori, non riuscendo però nell’intento. A causa del fumo e per motivi precauzionali, i clienti che si trovavano in quel momento nel locale sono stati fatti allontanare, lasciando così pieno campo alle operazioni dei vigili del fuoco. Le persone che stavano cenando, si sono subito accorte di quanto stesse accadendo ed hanno lasciato il ristorante.
Arrivati con due mezzi sul posto, i pompieri hanno lavorato per quasi due ore prima di riuscire completamente a circoscrivere l’incendio che ha interessato la cucina. Nessun problema nella sala dove sono sistemati i tavoli. Un intervento complesso proprio per le dimensioni della cucina e le condizioni nelle quali i pompieri si sono trovati a operare.
Danni si sono registrati in maniera particolare nel localeinteressato dalle fiamme che hanno intaccato diverse attrezzature da cucina. Danni anche per il fumo che si è esteso nel ristorante,nonostante siano scattate immediatamente le operazioni di pulizia e sistemazione in maniera da poter riaprire. L’entità è ancora da quantificare, così come sono del tutto da chiarire le cause dell’incendio che comunque si sono sprigionate in maniera accidentale.
Precedente Si addormenta durante il rave. Muore schiacciato da un auto sul prato. Successivo Crisi, in centro storico chiudono due esercizi