Filma lo stupro dell’ex fidanzata e la minaccia: arrestato

Screenshots_2015-08-10-16-19-15

IL BORGHIGIANO FABRIANO IL BLOG – Ha costretto l’ex fidanzata a subire un rapporto sessuale, filmato con lo smartphone. L’ha pure picchiata, perseguitata e minacciata con l’obiettivo di abusare nuovamente di lei. Con queste accuse un marocchino di 24 anni è stato arrestato la scorsa notte a Marotta dai carabinieri di Senigallia, che hanno eseguito a un’ordinanza di custodia in carcere firmata dal Gip di Ancona su richiesta della Procura.

I fatti risalgono allo scorso mese di maggio è sono stati riferiti dalla vittima, una ragazza di Senigallia di 28 anni, che tramite un legale, aveva prodotto anche registrazioni telefoniche per documentare gli abusi subiti. Il 17 maggio i militari avevano recuperato il telefonino dell’indagato, con cui era stato girato il video. Il marocchino è accusato di violenza sessuale e stalking, aggravati dall’essere stati commessi ai danni di una persona a cui era stato legato sentimentalmente da nove mesi. Nonostante la relazione tra i due si fosse interrotta, a maggio la donna aveva accettato l’invito del giovane a trascorrere una serata nella casa di campagna di un amico a Trecastelli: si erano appartati in una camera ma poi la donna aveva notato che lui stava filmando il rapporto con il telefonino.

A quel punto la giovane ha chiesto di essere riaccompagnata a casa, ma l’uomo l’ha picchiata e minacciato di ucciderla oltre che di fare male alla figlia di lei. L’ha poi violentata, riprendendo tutto col telefonino. Nei giorni seguenti le minacce sono continuate; la ventottenne chiedeva di interrompere gli atti persecutori e di cancellare il filmato. Così, con la scusa di volerla accontentare, l’avrebbe attirata a Marotta e, dopo averle fatto ingoiare una pillola, l’avrebbe di nuovo picchiata e violentata.
Fonte articolo Il Resto del Carlino

Precedente Ladro con i guanti ruba nelle auto parcheggiate sul lungomare: denunciato Successivo Rinviata #candelesottolestelle