‘Finalmente domenica!’, maratona a teatro per i più piccoli

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Macerata, 4 febbraio 2016 – «Finalmente domenica!» è il nuovo cartellone di teatro ragazzi proposto al teatro Lauro Rossi dal Comune di Macerata in collaborazione con l’Amat. I tre appuntamenti domenicali per i più piccoli e le famiglie, che affiancano la stagione di prosa e il programma di appuntamenti riservato alle scuole, sono stati presentati ufficialmente oggi dall’assessore alla cultura Stefania Monteverde e da Ornella Pieroni, responsabile Amat per il teatro ragazzi, come «un invito al gioco e all’immaginazione ma anche alla riflessione e all’approfondimento per accompagnare i ragazzi nel fantastico viaggio del teatro».

Apre il programma «La cicala e la formica», la popolare favola di Jean de La Fontaine, domenica 14 febbraio: i due animaletti, l’uno simbolo dell’ozio e l’altro del lavoro, sono protagonisti di un’avventurosa storia comica e saggia, piena di incontri, scontri e paure. Domenica 6 marzo va in scena «Nessun dorma! La favola della principessa Turandot», la storia della principessa dal cuore di ghiaccio, in una Cina fantastica di mille e mille anni fa per trasmettere ai giovani spettatori il fascino di melodie e personaggi del grande teatro d’opera. «I brutti anatroccoli», in calendario domenica 20 marzo, regala emozioni intorno all’idea che tutti possano cercare di rendere la propria debolezza una forza. Un modo per alzare gli occhi e guardare il grande cielo che ci circonda. Quel cielo nel quale la vita, qualunque vita, ci chiede di provare a volare.

Ma oltre a «Finalmente domenica!» la proposta di teatro per i più giovani a Macerata prosegue la tradizione, molto apprezzata da studenti e insegnanti, del Teatro per le Scuole con sette diversi titoli in orario scolastico che vede coinvolte 32 scuole e 3.244 tra bambini e ragazzi. Si parte l’11 e 12 febbraio al teatro Lauro Rossi con Romeo and Juliet… Maybe di The Play Group, spettacolo in inglese per le terze medie che mette insieme Commedia dell’Arte e Shakespeare. Al Teatro Don Bosco venerdì 19 febbraio il Teatro di Carta propone per le elementari «Il libro delle ombre» tratto da Storia straordinaria di Peter Schlemihl di Chamisso, in cui il protagonista scambia la propria ombra con una borsa prodigiosa. La stessa compagnia porterà in scena, nelle materne in varie date concordate con le scuole stesse, La bottega delle ombre che farà scoprire ai bambini il mondo del teatro d’ombre. Martedì 1 e mercoledì 2 marzo al Don Bosco la compagnia CollettivO CineticO con il Teatro delle Briciole presenta Sherlok Holmes, un’idea di Francesca Pennini per il 2° ciclo delle elementari: il metodo del detective fondato sul “osservazione e deduzione” si reincarna in un terzetto di investigatori contemporanei animati dalla voglia di andare oltre il volto immediato e ingannevole della realtà. Il 10 e 11 marzo, sempre al Don Bosco la compagnia ATG Teatro Pirata propone agli studenti del 1° ciclo delle elementari Robinson Crusoe. L’avventura racconto a pupazzi della lotta contro gli ostacoli che il giovane Robinson deve superare per realizzare il suo sogno di essere un marinaio ed esplorare il mondo.

Per le scuole medie, invece, è Non voglio andare a scuola di e con Giorgio Scaramuzzino, uno dei più interessanti autori e interpreti per i ragazzi, che invita i più piccoli a riflettere su come “l’accesso all’istruzione rappresenti per molti l’unica possibilità di riscatto da situazioni sociali difficili”. Ultimo titolo della rassegna scolastica giovedì 7 e venerdì 8 aprile, ancora al Don Bosco, è La bicicletta rossa, di Principio Attivo, per gli studenti del 2° ciclo delle elementari: fiaba moderna a metà tra il teatro di Eduardo e la visionarietà di Tim Burton, che è come sfogliare l’album delle foto di famiglia con tutte le strampalate ed eroiche avventure che questo è capace di raccontare.

Per gli spettacoli scolastici i biglietti (da 1.50 a 3.50 euro a seconda della fascia scolastica) sono prenotabili direttamente dalle scuole:

Per Finalmente domenica! i biglietti possono essere acquistati presso la Biglietteria dei Teatri aperta dal lunedì al sabato dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 19.30. La biglietteria del Teatro Lauro Rossi è invece aperta la domenica di spettacolo dalle ore 15.30.

Informazioni alla Biglietteria dei Teatri di Macerata , all’AMAT ad Ancona e al Call center dello spettacolo delle Marche . Gli spettacoli inizieranno alle ore 16.30.

«Questa rassegna – ha detto la Monteverde –, che vede il coinvolgimento di 28 scuole per un totale di 3.244 ragazzi, è una pietra della costruzione della città dei bambini. Non è scontato che si investa sul teatro, ma il Comune di Macerata lo ha fatto offrendo a tutti l’opportunità di conoscere il teatro, insieme alla famiglie e alla scuola. Un’occasione che abbiamo voluto fortemente organizzando anche gli spettacoli domenicali, dando in questo modo alla città opportunità di incontro e di crescita. Il cartellone della rassegna è stato organizzato con spettacoli che rispondono ai bisogni del nostro territorio, in grado di fornire altri strumenti di conoscenza dei nostri luoghi. Ai bambini che andranno al teatro verrà consegnato un quaderno, stampato in oltre 4.000 copie, dove, oltre al programma, ci sono anche pagine bianche dove tutti i ragazzi potranno rielaborare, con disegni, o testi scritti, quello che hanno visto, insomma diventare ‘critici’. Teatro ragazzi vuol dire educare una nuova generazione perché il teatro è crescita culturale».

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Corso per artigiani della fisarmonica Successivo Trenitalia: "Positivo 2015 nelle Marche Meno ritardi e più clienti soddisfatti"