Folla commossa per l’addio a Mozzoni. Il sindaco: «Era un genio del turismo»

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

San Benedetto, 9 gennaio 2015 – Centinaia di persone per i funerali di Domenico Mozzoni: una vera e propria folla ha raggiunto la chiesa della Sacra Famiglia a Ragnola per dare l’ultimo saluto all’ex assessore, morto giovedì all’età di 63 anni.

Soltanto alcuni sono riusciti a trovare posto tra le navate della chiesa, mentre un centinaio di persone hanno dovuto aspettare fuori la fine della funzione. Tante le personalità cittadine presenti: dal sindaco Giovanni Gaspari (che si è commosso) al presidente della Provincia Paolo D’Erasmo, passando per il segretario provinciale del Pd Antimo Di Francesco, l’assessore Margherita Sorge, Paolo Perazzoli, il presidente dell’Assoalbergatori Gaetano De Panicis, i ragazzi della polisportiva Ragnola, tanti medici e tanta gente comune. «Era un genio del turismo – ha detto un commosso Gaspari –, ha anticipato tante tendenze di diversi decenni, ha investito nel turismo sociale quando nessuno ci credeva. Oggi piango la morte di un amico». Domenico Mozzoni, dentista molto stimato in città e gestore dello storico Hotel Relax, è stato candidato sindaco per il centrosinistra nel 2001 e poi assessore al Turismo durante il primo mandato di Gaspari, tra il 2006 e il 2011. Lascia la moglie Anna Maria Bernardini e i tre figli: Elisabetta, Silvia e Nicola.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Ricciatti: "Il punto nascita di Fabriano è un'eccellenza" Successivo Riattivata la linea ferroviaria Adriatica Bloccati 25 treni, ritardi anche di 3 ore