Follia in Viale Merloni a Fabriano – 21enne scende dall’auto e spara in aria

polizia fabriano

FABRIANO – FOLLIA IN VIALE MERLONI DENUNCIATO PER LA PISTOLA A SALVE, IL RAGAZZO HA SMINUITO IL FATTO COME UNA REAZIONE PER STRESS. – UN COLPO di pistola a salve in aria a due passi dalla stazione ferroviaria esploso a causa di una lite per una precedenza ad un incrocio. Quasi una scena da film quella che ha generato inevitabile paura tra passanti e residenti e che ha portato alla denuncia del 21enne fabrianese D.C. principale protagonista dell’episodio avvenuto in viale Aristide Merloni nelle immediate vicinanze della stazione e degli uffici delle aziende Ariston e Whirlpool-Indesit. Tutto nasce da un’improvvisa lite tra due giovani a bordo di due Lancia Y generata da reciproche rivendicazioni sul diritto di precedenza. TANTO È BASTATO al 21enne prima per simulare una serie di frenate per dare fastidio all’altro, poi per fermarsi, scendere dal mezzo, estrarre una pistola scacciacani e sparare un colpo rivolto al cielo. L’altro ragazzo si è così allontanato in tutta fretta inevitabilmente in preda allo spavento, ma pochi minuti dopo l’episodio avvenuto lunedì ha segnalato quanto accaduto agli operatori della Polfer in servizio proprio nel box all’interno della stazione. Il giovane era riuscito a prendere parte della targa che è servita per risalire all’altro protagonista della vicenda. Dopo una serie di indagini e dopo aver visionato le telecamere di sicurezza, gli agenti del Commissariato coordinati dal vice questore Mario Russo sono così riusciti ad identificare il 21enne con l’arma in auto. E’ quindi scattata una perquisizione domiciliare e personale. Nel cruscotto della Lancia è stata rinvenuta la pistola a salve con un colpo incamerato pronto ad esplodere e due caricatori della stessa pistola. Il ragazzo, alla vista della polizia, avrebbe minimizzato l’atto intimidatorio riconducendolo ad una banale lite di strada come spesso capita quando si ha fretta e si è sotto stress. Il 21enne è stato comunque denunciato per minaccia ed esplosione di arma da fuoco in luogo pubblico. Peraltro in queste ore continuano da parte degli inquirenti le investigazioni per capire per quale motivo il ragazzo porti spesso con sé l’arma, visto che non è certo così abituale mettersi in auto con la pistola, sebbene trattasi di una cosiddetta scacciacani e dunque non certo pericolosa come altri tipi di armi. Notizia riferita da Alessandro Di Marco sulla pagina del Resto del Carlino di Fabriano

Precedente Mogliano, puntano una pistola alla gola sparano in aria e rapinano un tabaccaio Successivo Lutto al Carlino, è morto Paolo Angeletti