Frana minaccia case, revoca parziale dello sgombero dei residenti

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Auditore (Pesaro Urbino), 6 aprile 2015 – Una frana ha fatto fuggire ieri dalle proprie case almeno 40 persone. Si temeva che un fronte di terra e fango di circa di 70 metri di larghezza staccatosi dal monte San Giovanni potesse travolgere una decina di abitazioni in località Fontanelle, tra i comuni di Auditore e Sassocorvaro, nel Montefeltro.

Il bel tempo di oggi ha fatto però rientrare l’allarme e così il sindaco di Sassocorvaro Daniele Grossi ha revocato l’ordinanza di evacuazione ed almeno 30 persone sono tornate oggi pomeriggio nelle proprie case. Rimangono alloggiate da parenti altre tre famiglie, una decina di persone in tutto, con le loro proprietà nel comune di Auditore. Una precauzione in più vista la presenza tra queste di un’anziana donna inferma che in caso di peggioramento delle condizioni del tempo sarebbe difficile poterla sgombrare in pochi attimi. Dice il sindaco Grossi: “Abbiamo passato la Pasqua ad arginare la frana. E ora che sì è fermata abbiamo tirato un sospiro di sollievo. Ma è chiaro che vanno fatti degli argini più alti ed incanalato il movimento franoso verso i campi laterali e non verso le abitazioni. Per fare questo, ci serve bel tempo e il caldo che asciughi il terreno. Domani faranno altri sopralluoghi i tecnici della Provincia e della Regione per cercare soluzioni tampone che tranquillizzino gli abitanti di Fontanelle”. Sul posto, i vigili del fuoco, la Forestale, la protezione civile oltre che ai carabinieri



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Tolentino, folla per l'ultimo saluto all'imprenditore morto dopo il calcetto Successivo Ancona, il freddo non ferma la tradizione Per Pasqua e Pasquetta tutti a Portonovo