France Press: i fratelli Kouachi sono stati uccisi nel blitz

IL BORGHIGIANO FABRIANO FLASH DA PARIGI

tmp_15951-20150109_c7_france1-1578410897

 

PARIGI – France Press sostiene che i terroristi islamici che hanno compiuto la strage di Charlie Hebdo sono stati uccisi in un blitz dalle teste di cuoio francesi. Notizie che rimbalzano, tra ipotesi e smentite ma secondo la Polizia francese la persona che era tenuta in ostaggio sarebbe stata liberata, feriti due agenti.

FONTE IL CORRIERE  ADRIATICO

———–

 

 

FONTE Tgcom24

 

 

Sarebbero almeno 4 gli ostaggi morti durante il blitz delle forze speciali nel negozio kosher nella zona di Porte de Vincinnes a Parigi, dove erano asserragliati Amedy Coulibaly e la moglie Hayat Boumeddiene. I due erano ritenuti responsabili dell’uccisione giovedì di una vigilessa: avevano minacciato di uccidere le persone tenute prigioniere se non fossero stati liberati i fratelli Kouachi, nel frattempo morti durante un altro blitz a Dammartin-en-Goele.

L’operazione ha portato alla liberazione di gran parte degli ostaggi, anche se il numero delle persone coinvolte non è ancora chiaro. Feriti quattro poliziotti, uno è grave.

Amedy Coulibaly e la moglie avevano aperto il fuoco nei pressi di un supermarket kosher nella zona di Porte de Vincennes a Parigi, intorno alle 13. I due poi si erano barricati con degli ostaggi, tra cui un bebè di sei mesi, all’interno del supermercato.

Coulibaly uscito da due mesi di prigione – Amedy Coulibaly era uscito di prigione da due mesi. Era stato arrestato e condannato nel 2010, per aver fatto parte di un gruppo che aveva elaborato un piano per tentare di far evadere Smait Ali Belkacem, l’autore dell’attentato del 1995 alla stazione RER di Saint-Michel a Parigi. Nella stessa inchiesta, riferiscono i media francesi, era stato interrogato anche Cherif Kouachi, uno dei due assalitori di Charlie Hebdo, che era però stato scagionato.

Prefettura chiude negozio del rione ebraico – La Prefettura di Parigi, in presenza della grave situazione a Parigi, ha ordinato per precauzione la chiusura di tutti i negozi della rue des Rosiers, il cuore dell’antico quartiere ebraico di Parigi, il Marais. 

Precedente Violenza sessuale continuata sulla figlia Sessantanovenne finisce in carcere Successivo Litiga con un amico ​e gli lancia un vaso in testa