In fuga da Fabriano: 200 residenti in meno

tmp_19030-fabriano1039633157

I NUMERI UN SALDO NEGATIVO NON SI REGISTRAVA DA ALMENO QUINDICI ANNI

– FABRIANO – LA CITTA’ per la prima volta dall’avvio del terzo millennio chiuderà l’anno rimpicciolendosi in termini di residenti. I dati ufficiali arriveranno tra qualche giorno, ma è già certo che il 2014 si chiuderà con una perdita di abitanti, probabilmente attorno ai 200 se verrà confermato il dato di fine ottobre. Se non è una fuga da Fabriano poco ci manca, in quanto dopo aver toccato per quota 32mila residenti a fine 2013 ora si torna indietro come, appunto, non accadeva da tre lustri consecutivi in cui ogni annualità si è chiusa sempre in crescita e con una media annua attorno alle 100 persone in più. Inevitabile che ad incidere in maniera consistente sia stata la recessione del distretto produttivo, in quanto rispetto al passato comincia ad essere significativo il fenomeno delle migrazione in uscita dalla città, anche verso l’estero o comunque mete piuttosto lontane, alla ricerca di un posto di lavoro. Molto è dipeso anche dai controlli certosini scattati da parte dell’ente municipale sulla cosiddette residenze fantasma. Si è infatti provveduto sin da inizio anno ad una lunga serie di cancellazioni anagrafiche, soprattutto di stranieri e immigrati, in quanto dopo due verifiche consecutive sul posto è emerso che determinati alloggi erano deserti e il residente incontattabile. Da qui l’inevitabile decisione di procedere all’annullamento della residenza in città.

Precedente Blitz della Forestale, bloccato traffico illegale di selvaggina Successivo Schianto tra due auto. Paura sull'autostrada