Funerale di don Gino Rossini, folla e svenimenti in Duomo

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Pesaro, 10 ottobre 2015 – Una cattedrale mai vista così affollata, con persone sotto la pioggia nel sagrato, per dare l’addio al parroco don Gino Rossini, morto a 64 anni per un male incurabile. Già alle 14,15 la chiesa era piena e non vi erano posti a sedere. Tanto che durante la liturgia, vi sono stati anche due casi di svenimento per la calca. Per fortuna si è risolto tutto senza intervento dell’ambulanza. Presenti alle esequie il presidente della Regione Luca Ceriscioli, il sindaco di Pesaro Matteo Ricci, il presidente del consiglio comunale Luca Bartolucci, il procratore della Repubblica Manfredi Palumbo, le autorità civili e militari.

E il clero al completo, con il vicario generale don Stefano Brizzi, il decano mons. Raffaele Mazzoli e il biblista don Giorgio Giorgetti. Presenti anche i canonici della Cattedrale monsignor Marco Farina e don Silvano Pierbattisti e il vice parroco del Duomo, don Roberto Sarti, che essendo giovane e capace, tutti danno in pole position per prendere il delicato incarico di parroco del Duomo e dell’unità pastorlae comprendente anche San Giuseppe e Santa Lucia. Presenti anche tanti ragazzi del catechismo. Ma soprattutto il popolo dei fedeli che piangeva il suo parroco.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Il Borghigiano - Di chi è il compleanno?..... Successivo Ancona choc, mamma coinvolge bimba di 8 anni nella rapina a un'invalida