Furti al centro commerciale, arrestati due giovani ladri

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Civitanova Marche, 18 novembre 2014 – Alle 17.30 di ieri gli uomini dell’Ufficio Anticrimine del Commissariato di Commissariato di Civitanova hanno sventato un furto e tratto in arresto due cittadini italiani, provenienti da Napoli, per il reato di tentato furto in flagranza di reato. L’operazione è scaturita a seguito di sevizi mirati volti a contrastare i recenti episodi verificatisi nei giorni scorsi nei pressi delle aree commerciali di Civitanova. In particolare è stata presa di mira nei recenti giorni l’area del centro commerciale Cuore Adriatico.

Il pattugliamento del territorio, su disposizione del dirigente Malvestuto, è stato implementato attraverso servizi svolti in borghese dal personale dell’Ufficio Anticrimine unitamente a quelli classici, svolti dal personale delle volanti. I poliziotti nel corso della perlustrazione del parcheggio del centro commerciale notavano un macchina, Fiat Croma di colore marrone, sospetta e già attenzionata dall’ufficio. A quel punto, in modo discreto e mimetizzatisi tra gli avventori del centro operavano un breve periodo di osservazione della scena.

Più precisamente i poliziotti dell’anticrimine notavano due persone che armeggiavano su uno sportello di un furgoncino dell’Enel fino all’effettiva apertura. Immediatamente i poliziotti decidevano di intervenire ed irrompevano sulla scena bloccando entrambe le persone. Uno dei due personaggi, tale C. D., classe 1990, dopo aver armeggiato sulla serratura dello sportello posteriore del furgone, stringeva ancora fra le proprie mani una pinza da elettricista di colore rosso strumento utilizzato per forzare la serratura del mezzo scassinato e repentinamente la infilava nella tasca dove veniva recuperata a seguito di perquisizione. La perquisizione veniva altresì estesa alla Fiat Croma nella quale venivano rinvenuti diversi e costosi attrezzi da lavoro quali trapani, avvitarori elettrici, due bombole ad ossigeno, probabilmente provento di furti effettuati con le medesime modalità.

I due C.D. classe 1990 e D. L. E. 1989 entrambi di Napoli sono stati arrestati per il reato di tentato furto aggravato in concorso tra loro. Inoltre verranno segnalati alla Procura della Repubblica di Macerata per il reato di ricettazione. Alla Polizia di Stato sono pervenuti i ringraziamenti della direttrice del Centro Commerciale Cuore Adriatico per l’opera svolta dagli agenti del Commissariato di PS di Civitanova Marche.



 

Precedente ORIZZONTE FABRIANO 2 - Fabriano 21 Novembre 2014 ore 16.00 Successivo Rapina choc, qualcuno aveva informato i banditi