Furti di rame in cimitero, arrestato 39enne residente a Jesi

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Senigallia (Ancona), 27 gennaio 2015 – Arrestato dai carabinieri per furto aggravato un 39enne di Cerignola, ma residente a Jesi. Al momento gli viene contestato il furto al cimitero del Cassero di Camerata Picena dove stanotte è stato sorpreso dopo aver rubato canaline e grondaie in rame all’interno del cimitero.

Ma è probabile che sia il pugliese il presunto responsabile di altri furti analoghi messi a segno negli ultimi tempi ai cimiteri di Arcevia, Ostra Vetere e CastelleoneIl pregiudicato 39enne a bordo della sua Citroen Xsara aveva iniziato a caricare il rame. Sorpreso dai militari si è dato alla fuga fino a che è stato bloccato in via Paradiso a Jesi.

Nell’auto c’erano circa 8 metri di tubi discendenti e circa 50 metri di cordoli in rame, che aveva caricato in auto dopo averli schiacciati e piegati; tre piedi di porco di varie dimensioni, tre tronchesi, un trapano a batteria e due valigette contenenti punte di trapano di varie misure.

L’autovettura e gli arnesi atti allo scasso sono stati sottoposti a sequestro. La refurtiva del valore complessivamente di circa 3000 euro è stata restituita al Sindaco del Comune di Camerata Picena. Il pugliese comparirà domani davanti ai giudici.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente FABRIANO - "Senza Agenzie delle entrate da tempi record" Successivo Asteria, concluso il lavoro della commissione d'inchiesta